Home Eventi “Così fan tutte”: Gabriele Lavia al Quirinetta con 35 giovani “all’opera”

“Così fan tutte”: Gabriele Lavia al Quirinetta con 35 giovani “all’opera”

CONDIVIDI

Cosi-fan-tutte-regia-di-gabriele-lavia-foto-di-Dafne-Salis-11106Dal 13 al 21 Giugno 2014 al Teatro Quirinetta di Roma Gabriele Lavia porta in scena la sublime magia delle note di Mozart per svelare il gioco elegante ed amaro della vita, dell’amore e della loro vanità, nella spietata messa a nudo dell’opera settecentesca “Così fan tutte”.

La scena teatrale incontra il raffinato capolavoro della drammaturgia mozartiana, che l’esperienza di un grande regista di prosa reinterpreta con la spensieratezza di un coro di 30 pulcinella e pulcinelle, che accompagnerà gli amanti-protagonisti nel vorticoso scambio incrociato di sentimenti e di identità. Un lavoro di artigianato musicale e teatrale su libretto di Lorenzo Da Ponte, nella versione asciugata ed essenziale della messinscena che affida la componente musicale unicamente al pianoforte per armonizzare il folto gruppo di 35 giovani attori del II e del III anno della Nuova Accademia Internazionale d’Arte Drammatica, diretta da Alvaro Piccardi e promossa da Q-Academy con il contributo della Fondazione Roma.Arte – Musei.

«Così fan tutte di Da Ponte (e anche di Mozart!) – commenta Gabriele Lavia – non vuole essere altre che un “gioco” per “allenare” dei ragazzi a diventare “attori”. Avendo a disposizione tanti allievi del II e del III anno della scuola di recitazione, ci siamo messi in gioco. L’azione di “Così fan tutte”, si sa, si svolge a Napoli. Ho pensato che lo “spirito napoletano” potesse essere incarnato da 30 pulcinella e pulcinella. A Napoli tutto è canzone e la folla di pulcinella si può permettere, dietro la maschera, di avere la faccia tosta di cantare o canticchiare le arie di Mozart…come una memoria o uno scherzo…appunto, un gioco».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here