Home Eventi Francesca Comencini: l’eccidio delle Fosse Ardeatine raccontato dalle donne

Francesca Comencini: l’eccidio delle Fosse Ardeatine raccontato dalle donne

CONDIVIDI

tante-facce-nella-memoria-28287

Settantuno anni dopo il tragico attentato di via Rasella del 23 marzo 1944, va in scena la prima nazionale di “Tante Facce nella Memoria”, lo spettacolo di Francesca Comencini dedicato all’eccidio delle Fosse Ardeatine. Un’esperienza terribile ripercorsa dall’autrice attraverso le voci di sei donne toccate in prima persona. Curato da Mia Benedetta e Francesca Comencini, lo spettacolo è nato con l’ascolto delle registrazioni delle testimonianze dirette.

Lo spettacolo affronta una delle pagine più drammatiche della nostra storia. Lo scopo del progetto è proprio questo, raccontare una pagina così drammatica attraverso testimonianze personali e ripercorrendo le varie mutazioni intercorse nel clima politico. Un modo per ricordare quanto le donne hanno fatto per Roma e per l’Italia in tempi così difficili e non così remoti.

Un cast composto da sei donne che hanno condiviso un’idea e un’ideale: Mia Benedetta, Bianca Nappi, Carlotta Natoli, Lunetta Savino, Simonetta Solder, Chiara Tomarelli. Le luci sono curata da Gianni Staropoli, i costumi da Paola Comencini.

Il debutto in prima nazionale il 23 marzo alle ore 21 al Teatro India di Roma. Lo spettacolo va in scena grazie al contributo della Regione Lazio nell’ambito delle iniziative promosse dal Progetto ABC – Arte Bellezza Cultura.

Il 24 marzo, alle 20.30, si terrà una replica straordinaria dello spettacolo alla Casa della Memoria e della Storia, in occasione dell’anniversario della strage delle Fosse Ardeatine.

Il 25 marzo, alle 20.30, lo spettacolo andrà in scena al MAXXI, costituendo il momento conclusivo della giornata che il Museo dedica alla ricorrenza con un focus alle 17.30.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here