Home Eventi Cannes Cannes 2015: l’infanzia difficile e le lacrime di Catherine Deneuve inaugurano la...

Cannes 2015: l’infanzia difficile e le lacrime di Catherine Deneuve inaugurano la 68° edizione

CONDIVIDI

Da Cannes la nostra inviata Marilena Vinci. Diario e foto del primo giorno.  

La-Tete-Haute-Cannes-68-2015-red-carpet

Cannes, 13 Maggio 2015 – Si apre con la storia di un ragazzo difficile e dall’indole aggressiva il 68° Festival di Cannes, con il film (fuori concorso) “La Tête haute” diretto dalla francese Emmanuelle Bercot, che ha per protagonista il giovane e bravissimo Rod Paradot assieme a Catherine Deneuve e Benoît Magimel. Storia di un giovane delinquente dall’età di sei anni a diciotto mentre si muove tra centri di riabilitazione e tribunali minorili per cui Emmanuelle Bercot racconta di essersi ispirata ad una sua esperienza familiare, avendo uno zio assistente sociale che si occupava di ragazzi disadattati.

La regista si sbilancia in un paragone tra il suo protagonista e i giovani terroristi che hanno agito nella redazione di Charlie Hebdo. “Mi ha colpito il fatto che avessero avuto percorsi di infanzia simili a Malony, con passaggi in centri detentivi e assenza di un percorso educativo. – spiega la regista francese – Questi ragazzi non sono stati protetti. L’educazione è un diritto di ogni bambino, se la famiglia non è in grado di garantirlo tocca alla società farlo. L’istituzione del tribunale per i minori, è una ricchezza per il nostro paese e l’ultima inquadratura che si sofferma sul tribunale vuole dire che al di là di quello che accadrà a Malony ci sono altri bambini e ragazzi di cui ci si dovrà prendere cura”.

Catherine Deneuve, che oggi si è commossa durate il photocall, interpreta la scelta di mettere in apertura questo film, con al centro una tematica sociale, come “la risposta a un anno particolarmente difficile in Europa e in particolare in Francia”. “Essere genitori oggi è difficile – dice la Deneuve che nella vita è madre di due figli, Chiara avuta da Marcello Mastroianni e Christian avuto da Roger Vadim – questi adolescenti hanno bisogno di tempo e di affetto e non bisogna mai dimenticare di allungare loro una mano”.

Catherine-Deneuve-lacrime-Cannes-68-2015

Ad aprire il concorso è stato il film giapponese “Umimachi Diary” (My Little Sister) di Kore-eda Hirokazu, che già a Cannes aveva presentato l’ottimo “Father and Son” vincendo il premio della giuria, e che delude con la storia di quattro sorelle che ricorda “Le piccole donne”.

Sotto il sorriso di Ingrid Bergman, affiche ufficiale di questa edizione, che campeggia sul Palais du cinema, sono sfilati sulla Montee des Marches, oltre ai protagonisti de “La Tête haute” molte altre star, tra cui Natalie Portman, Isabella Rossellini, Naomi Watts e Julianne Moore, cui è stata finalmente consegnata la Palma d’oro vinta lo scorso anno come miglior attrice protagonista per “Maps to the stars”.

Julianne Moore & Lambert Wilson - Open ceremony © AFP : Valery Hache - Cannes 68-2015

Maestro di cerimonie, per il secondo anno consecutivo, Lambert Wilson che ha presentato, oltre alla variegata giuria composta dai registi e sceneggiatori Joel e Ethan Coen, Guillermo Del Toro, Xavier Dolan, gli attori Sophie Marceau, Sienna Miller, Jake Gyllenhaal e Rossy De Palma e la cantante africana Rokia Traoré, un balletto ispirato alle scene d’amore di “Vertigo” di Hitchcock, coreografato da Benjamin Millepied, direttore del Balletto dell’Opera di Parigi, nonché marito di Natalie Portman. Durante l’inaugurazione due standing ovation: una per i fratelli Coen e l’altra per Catherine Deneuve, splendida nonostante i suoi 71 anni.

Domani tocca a “Il Racconto dei Racconti” di Matteo Garrone, primo dei tre film italiani in competizione.

Feature Films Jury - Red carpet © AFP : Bertrand Langlois - Cannes 68 : 2015

_______________________________________________________________________

cannes-68-2015

Segui lo speciale di RB Casting dedicato a Cannes 68
13-24 Maggio 2015

_______________________________________________________________________

bergman

_______________________________________________________________________

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here