Home Eventi Si apre come una favola il Festival Internazionale Castel dei Mondi

Si apre come una favola il Festival Internazionale Castel dei Mondi

CONDIVIDI

ANDRIA-LA-TRECCIA-DI-RAPERONZOLO-Festival-Castel-dei-Mondi-Andria-1101

Andria (Bari), 23 Agosto 2015 – Questa mattina Andria si è svegliata con una grande sorpresa, ideata per inaugurare la XIX edizione del Festival Internazionale Castel dei Mondi (23/30 Agosto): dalla cima del campanile di San Francesco è stata gettata, come nelle antiche favole, una lunga treccia di capelli biondi.

L’evento è a cura di Luca De March, artista torinese classe 1979, che ha iniziato la sua attività artistica con installazioni e opere di street art, per poi avvicinarsi anche alla pittura esponendo in numerose fiere e gallerie in Italia e all’estero. Come spiega lo stesso artista “l’installazione di Andria è un esplicito riferimento alla fiaba Raperonzolo scritta dai fratelli Grimm e ripresa recentemente dalla Disney per un film di animazione (Frozen). Nella fiaba, la treccia appartiene ad una principessa dai lunghi capelli rinchiusa in una torre. Lo scopo dell’installazione è quello di creare un ponte fra realtà e favola, proponendo al pubblico una visione diversa di uno dei simboli della città. La scelta di un campanile per ospitare l’installazione non è casuale. L’intento è quello di spingere il pubblico a volgere lo sguardo verso il cielo, a compiere un gesto semplice che troppe volte dimentichiamo di fare. Tendere lo sguardo verso l’alto significa, metaforicamente, vivere nella spiritualità e nella ricerca di Dio. La treccia, come detto, appartiene ad una principessa: significa che è di una persona umana, che in quanto tale ha la possibilità di raggiungere la rivelazione spirituale, ma il suo status di principessa sottolinea la diversità e l’elitarietà di chi intraprende il cammino per il raggiungimento della Verità”.

Oltre a questo simpatico e interessante “fuori programma” e agli appuntamenti già vissuti, ce ne sono tanti altri in programma per domani, lunedì 24 Agosto, seconda giornata di festival.

Info: www.casteldeimondi.com

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here