Home Eventi Una Palma d’oro a Venezia 72, arriva domani alla SIC “Montanha”

Una Palma d’oro a Venezia 72, arriva domani alla SIC “Montanha”

CONDIVIDI

montanha-film-2222

C’è una Palma d’oro a Venezia, e non parliamo del giurato Nuri Bilge Ceylan: in concorso domani, domenica 6 settembre, alla 30. Settimana Internazionale della Critica, “Montanha” porta infatti la firma del portoghese João Salaviza, classe 1984, già vincitore con i suoi corti del Festival di Cannes (Arena, 2009) e dell’Orso d’oro a Berlino (Rafa, 2012). Un autore che nella “breve durata” si è già fatto valere (tanto da conquistarsi, giovanissimo, una retrospettiva al Centre Pompidou di Parigi), e che per il suo esordio nel lungo ha scelto di raccontare la “linea d’ombra” attraversata dal quattordicenne David in una calda estate a Lisbona che sembra non finire mai: suo nonno sta morendo, e il vuoto che lascia costringe il nipote a diventare l’uomo di casa. David, però, non si sente pronto ad assumere questo nuovo ruolo: eppure, senza accorgersene, più cerca di sfuggire all’età adulta, più le si avvicina…

Un film, come altri della selezione di quest’anno (su tutti il nepalese “Kalo Pothi”), che guarda il mondo ad altezza di ragazzo: tenero e rabbioso insieme, fragile e duro, David (interpretato, e non è un caso, dal suo omonimo David Mourato) è il protagonista di un romanzo di formazione che racconta l’energia pronta ad esplodere dell’età forse più crudele, di certo la più spiazzante, segnata com’è dall’ingresso nel mondo degli adulti, dalle angosce, dai turbamenti del primo amore (e del primo bacio). Perché l’adolescenza è come una montagna da scalare, che si può presentare improvvisamente ripida.

_______________________________________________________________________

VENEZIA-72-LOGO-2015

SPECIALE
72. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia
2-12 settembre 2015

Seguila con le nostre inviate

_______________________________________________________________________

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here