Home Eventi Pasolini, Verdone, Micaela Ramazzotti e Visitors domani ad Arcipelago

Pasolini, Verdone, Micaela Ramazzotti e Visitors domani ad Arcipelago

CONDIVIDI

visitors-clip-videoSixteenByNine600

Sarà presentato domani al festival Arcipelago l’anteprima italiana di “Visitors”, l’ultimo film di Godfrey Reggio – alle ore 22.00 al Palladium – il geniale autore della trilogia “Qatsi” composta da “Koyaanisqatsi”, “Powaqqatsi” e “Naqoyqatsi”. Prodotto da Steven Soderbergh più che un film, è un’esperienza individuale, un viaggio affascinante, ipnotico che fluisce come un sogno sulle note di Philip Glass. Il film presentato a Toronto è uscito negli Stati Uniti con grandissimo successo di pubblico, e arriva ora in Italia in anteprima ad Arcipelago e poi in sala nel 2016 distribuito da Wanted Cinema.

5001-PIER-PAOLO-PASOLINI

Arcipelago ricorda Pier Paolo Pasolini a 40 anni dalla scomparsa – ore 11.00 e ore 14.00 – con una serie di filmati inconsueti per lo più mai visti in Italia, tutti realizzati da filmaker stranieri, dal 1970 fino ai giorni d’oggi. Con l’omaggio “Pasolini visto dalla luna: uno sguardo straniero” è la prima volta in Italia che si ricorda Pier Paolo Pasolini prendendo in considerazione solo testimonianze filmate provenienti dall’estero. Arcipelago presenta – in collaborazione con il Centro Studi Archivio Pier Paolo Pasolini di Bologna – il documentario tedesco “Das Mitleid ist gestorben. Pier Paolo Pasolini une Italien” (La compassione è morta. P.P.P. e l’Italia, 1978) di Ebbo Demant e “Pasolini, la passion de Rome” (Francia, 2013) di Alain Bergala (entrambi in le anteprima italiana) oltre a “Pasolini l’engagé” (Francia, 1966) di André Fieschi, “Pier Paolo Pasolini: Your Eyes Flash Solemnly with Hate” (2015) dello storico del cinema Mark Cousins e “Pasolini Roma?” (Francia, 2013), firmato da Colin Torre assieme allo street artist francese Žilda.

Arcipelago celebra Pasolini anche con il concorso Comizi d’amore 2.0, rivisitazione – vivace e aggiornata ai tempi di Internet e della comunicazione globale – dell’omonima indagine sugli italiani e il sesso che Pasolini firmò nei primi anni ’60 (fino a martedì alle 20.00).

SANBA

Alle 18.00 è la volta di un viaggio nella Street Art con “Sanba” di Valentina Belli, reduce dall’ultimo Festival di Taormina, e il documentario sulla “scena napoletana” Street Heart di Tommaso Battimiello.

Zora-la-Vampira-locandina-poster-6353

Alle 16.00 per chi avesse perso è possibile rivedere “Zora la Vampira” dei Manetti Bros (2000) con Carlo Verdone anche produttore del film e una giovanissima Micaela Ramazzotti: Dracula vive come extracomunitario nella periferia romana.

INGRESSO LIBERO.

INFO: www.arcipelagofilmfestival.org

Festival-Arcipelago-2015

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here