Home Eventi “Un posto sicuro”, applausi e commozione a Casale Monferrato

“Un posto sicuro”, applausi e commozione a Casale Monferrato

CONDIVIDI

UN-POSTO-SICURO-POSTER-LOCANDINA-2015

Applausi e commozione hanno accolto lunedì 30 novembre, a Casale Monferrato, l’anteprima italiana di “Un posto sicuro”, alla presenza del regista Francesco Ghiaccio, dei protagonisti Marco D’Amore e Giorgio Colangeli: tutto esaurito in tre sale per il primo film che racconta, attraverso la storia di un figlio che ritrova il rapporto col padre, il dramma dell’amianto ma soprattutto la reazione – composta e piena di dignità – di un’intera città. Una città – meglio: una comunità – che sin dalle riprese ha dato il suo contributo alla realizzazione del film, sposandone gli intenti e riconoscendosi ora sullo schermo: come ha dimostrato la risposta nei primi tre giorni di programmazione e l’adesione delle scuole, con il coinvolgimento di oltre 2mila studenti.

“Essere usciti a Casale Monferrato prima che nel resto d’Italia – spiegano Francesco Ghiaccio e Marco D’Amore – è stato come riportare il film a casa, riconsegnandolo alla comunità che da sempre lo ha accolto e sostenuto. Questi tre giorni di anteprima hanno sancito ancora più fortemente il patto morale che aveva segnato l’inizio di questa avventura. Sentire che la città è con noi ci dà la forza e il coraggio per accompagnare il film nel resto d’Italia. Grazie a tutti i casalesi, all’AFeVA e al Comune per averci sempre aiutato, permettendoci di dar vita a questo nostro racconto d’amore e dignità”.

Da oggi, giovedì 3 dicembre, “Un posto sicuro” esce nelle sale di tutta Italia, distribuito da Parthénos.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here