Home Eventi Emergency presenta lo spettacolo teatrale “Nonostante tutto”

Emergency presenta lo spettacolo teatrale “Nonostante tutto”

CONDIVIDI

nonostante-tutto-83763

 

Gruppo di Emergency Nomentana con il patrocinio dell’Ambasciata Argentina in Italia e dell’Istituto italo-latino americano, nel 40esimo anniversario del golpe che ha portato alla dittatura militare in Argentina, presenta lo spettacolo teatrale “Nonostante tutto”, domenica 24 gennaio alle ore 17.30 al Teatro Sacri Cuori di Gesù e Maria a Roma (Via Magliano Sabina, 33).

Da un’idea di Enrica Chiurazzi e Claudia De Candia, scritto da Giulia Donelli. Produzione Indipendente in collaborazione con Il Faro Teatrale e Compagnia Ồyes. Menzione speciale al Premio Giovani Realtà del Teatro 2013.

L’idea del progetto nasce dalla lettura del libro “Memoria del buio”, opera collettiva di 112 prigioniere politiche argentine (1974-1983). Si tratta di una raccolta di testimonianze di donne che hanno subito l’ingiustizia della dittatura argentina di Videla e del momento preparatorio alla sua salita e al golpe del 1976. Attraverso i ricordi, le lettere ai familiari, le trascrizioni dei propri diari e i fatti storici che avvenivano fuori dalle mura delle carceri argentine, le sopravvissute al regime hanno ricostruito nero su bianco il proprio drammatico vissuto così come le proprie vite dopo la liberazione, avvenuta per ognuna in momenti diversi.

Noi abbiamo letto le loro storie, siamo rimaste stupite dalla loro forza e dalla spiazzante e delicata ironia con cui affrontarono tutto e le abbiamo contattate. In seguito all’incontro, lo scambio umano con quelle protagoniste è stato grande esattamente come ce lo aspettavamo a fine lettura. Le vicende dell’ultima dittatura militare argentina sono conosciute all’opinione pubblica internazionale soprattutto per via dei desaparecidos e della donne di Plaza de Mayo. Anche per noi è stato “un caso” imbatterci nelle vicende delle prigioniere superstiti di allora, per questo abbiamo sentito il bisogno di parlarne a tutti. Successivamente, forse a causa dell’estrema umanità che appare dalle lettere di “Memoria del buio”, la scelta che abbiamo fatto è stata quella di usare i fatti storici come appiglio per raccontare la forza che si cela nell’essere umano, nella solidarietà e nel sorriso, nel bisogno di ridere insieme per sopravvivere.

Julius Fucik, poeta morto in un campo di concentramento, scrisse: “Non si associ mai la tristezza al mio nome. E di questa frase, le due, anzi le centinaia di prigioniere politiche della dittatura argentina hanno fatto buon uso. Sorridere, cantare e restare unite: abbiamo cercato di creare uno spettacolo in cui “sorridere nonostante tutto”, per rendere merito alla forza di quelle anime argentine”.

Enrica Chiurazzi, Claudia De Candia e Giulia Donelli hanno accettato generosamente di offrire questo spettacolo a Emergency.

Ingresso ad offerta libera.

L’incasso dello spettacolo, sottratte solo le spese vive, sarà devoluto al Centro di riabilitazione e reintegrazione sociale di Sulaimaniya in Iraq.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here