Home Eventi A Sabina Guzzanti il Premio Mario Monicelli

A Sabina Guzzanti il Premio Mario Monicelli

CONDIVIDI

Pino Calabrese e Vinicio Marchioni leggeranno testi in omaggio a Sabina Guzzanti

Sabina Guzzanti La Trattativa Venezia 71

Sarà consegnato a Sabina Guzzanti il Premio Mario Monicelli per la commedia, giunto quest’anno alla quarta edizione. La cerimonia di premiazione si svolgerà a Grosseto il 15 aprile alle 21.15 presso il Teatro Moderno. Nel corso della serata Pino Calabrese e Vinicio Marchioni leggeranno alcuni testi in omaggio alla Guzzanti e sarà inoltre presentata una selezione di clip tratta da suoi spettacoli e film.

Dopo la premiazione, alcune “anteprime” del Premio con la proiezione di “La (ri)partenza”, cortometraggio esordio alla regia di Vinicio Marchioni, e di “Due di noi”, un pilota tv di Ivan Cotroneo, con Carolina Crescentini, Stefano Fresi, Giulia Michelini e Alessandro Roja. La serata sarà completata dall’esibizione del Collettivo Bianciardi che eseguirà musiche tratte da film di Monicelli.

Curato da Mario Sesti e Jacopo Mosca, il Premio, organizzato dalla Fondazione Grosseto Cultura presieduta da Loriano Valentini, in pochi anni ha visto crescere l’attenzione dei media e del pubblico che partecipa alla serata della premiazione e alle proiezioni che la precedono e la seguono.

“Per dare senso strategico a questo progetto – dichiara Valentini – abbiamo volutamente costituito il nuovo istituto culturale ‘Grosseto cinema’ che si muoverà su più terreni e abbiamo dotato per la prima volta la città di uno strumento per accedere e collegarsi con la Mediateca Regionale Toscana”.

“Quest’anno abbiamo pensato di assegnare il Premio Mario Monicelli al Sabina Guzzanti, un’autrice, regista e attrice che Monicelli amava e che ha saputo usare la commedia, insieme alla satira e al cinema, non solo come strumento sorprendente di critica dell’esistente – dicono i curatori –, ma applicando e trasformando il suo linguaggio in un orizzonte molteplice di media: dal teatro alla televisione, dal cinema al web”.

Gli appuntamenti del Premio proseguono sabato 16 aprile con la Lezione Monicelli che quest’anno sarà dedicata al trentennale di “Speriamo che sia femmina” (ore 17.30 – sala conferenze Clarisse Arte – ingresso libero) che sarà commentato dai critici cinematografici Steve Della Casa e Caterina Taricano, mentre dal 19 al 21 aprile si terrà la rinnovata edizione di Divino Commedia con l’omaggio al regista americano Noah Baumbach, cui saranno affiancate degustazioni di vini della Tenuta Val delle Rose e dell’Azienda Biologica Pierini e Brugi.

Il Premio Mario Monicelli – Festival DiVino Commedia – è realizzato da Fondazione Grosseto Cultura con il patrocinio della Regione Toscana e con la collaborazione del Comune di Grosseto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here