Home Eventi “Ergo sum” alla Biennale, esordio fotografico del giovane romano Valerio Polici

“Ergo sum” alla Biennale, esordio fotografico del giovane romano Valerio Polici

CONDIVIDI

SONY DSC

Presentato all’interno della mostra fotografica dell’Evento Collaterale Gangcity – il programma di ricerca che documenta il fenomeno criminale nelle periferie urbane – alla Biennale di Architettura 2016, organizzata dalla Biennale di Venezia, arriva “Ergo sum”, esordio fotografico del giovane romano Valerio Polici, è un ritratto corale di una subcultura sempre più in crescita e sfuggente, quella dei writers. L’opera dell’artista, nata proprio da un’esperienza autobiografica, ricostruisce il percorso coerente di intere generazioni alle prese con una fuga dalla realtà sociale circostante. La cornice intorno a cui si snoda questa eterna corsa senza fine è la metropoli, da Roma a Buenos Aires. Polici, infatti, ha vissuto con questi uomini in ogni parte del mondo, seguendoli nelle loro incursioni notturne, fra adrenalina e terrore.

“Ergo sum” alla Biennale di Architettura 2016, Evento Collaterale Gangcity, dal 28 maggio al 27 novembre 2016 (Spazio Thetis dell’Arsenale Nord).

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here