Home Eventi Sesterzio d’Argento a Jeeg Robot

Sesterzio d’Argento a Jeeg Robot

CONDIVIDI

lo-chiamavano-jeeg-robot-claudio-santamari-29282

E’ il film di Gabriele Mainetti “Lo chiamavano Jeeg Robot” il vincitore del premio cinematografico “Il Sesterzio d’Argento – Roma il Set nella Città al Gran Meliá Rome Villa Agrippina”.

La giuria – composta da Silvia D’Amico, Adriano Amidei Migliano, Alessandra Levantesi, Michele Placido – ha individuato in “Lo chiamavano Jeeg Robot” il film della stagione che ha saputo meglio rappresentare le atmosfere della città di Roma.

Il premio “Romani si diventa”, destinato a personalità e realtà non romane del mondo della cultura che hanno scelto Roma come città adottiva, è conferito quest’anno ad Alessandro Haber, bolognese di nascita e romano di adozione.

Il premio, sostenuto da Montblanc, da Vranken Pommery presso il Gran Melià Rome Villa Agrippina, privato ed esclusivo resort della città, vede l’assegnazione del Sesterzio d’Argento, offerto dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato spa, una targa in argento realizzata appositamente dagli allievi della Scuola dell’Arte della Medaglia, applicando l’antica tradizione della modellazione in bassorilievo e della fusione in terra refrattaria.

La consegna del premio avverrà nel corso di una serata esclusiva ad inviti che si terrà il 20 giugno nella suggestiva cornice del parco del Gran Meliá Rome Villa Agrippina, hotel che si erge alle pendici del Gianicolo. Tra gli ospiti attesi: Claudio Santamaria, Giovanna Ralli, Alessadnro Haber, Gabriele Mainetti, Antonia Truppo, Michele Placido, Federica Vincenti, Gaetano Castelli, Giulia Andò, Laura Forgia, Chiara Tomaselli e molti altri.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here