Home Eventi Trastevere Festival: programma dal 19 al 25 luglio, ingresso gratuito

Trastevere Festival: programma dal 19 al 25 luglio, ingresso gratuito

CONDIVIDI

Programma del Festival Trastevere Rione del Cinema dal 19 al 25 luglio 2016

FESTIVAL-TRASTEVERE-ROMA-2016

Al via il Festival Trastevere Rione del Cinema (dal 1 Giugno al 1 Agosto 2016 in Piazza San Cosimato a Roma), il più grande evento mai organizzato dai ragazzi del Piccolo Cinema America.

60 notti di Cinema Gratis, una piazza e le stelle di Roma organizzate da Piccolo Cinema America in collaborazione con Municipio Roma I, con il sostegno di Regione Lazio e SIAE, con il contributo di BNL Gruppo BNP Paribas, con il sostegno e patrocinio di Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, con il patrocinio di Camera di Commercio di Roma.

Festival Trastevere non consegnerà un premio ad un film, ne’ tanto meno avrà Red Carpet, Trastevere è una cittadella del Cinema e questa iniziativa vuol essere lei stessa un premio al Cinema e alla Cultura, uniche vie in grado di offrire un’alternativa e una prospettiva di riscatto sociale ai giovani ed in particolare ai territori che compongono le nostre città.

Il lavoro volontario di 20 ragazzi tra i 15 e i 24 anni, finanziamenti pubblici e sponsorizzazioni degli esercizi commerciali Rionali rendono possibile ancora una volta un’alternativa alla movida sfrenata: con 60 notti di Cinema Gratis sotto le stelle.

La manifestazione lo scorso anno ha registrato 360mila spettatori alla presenza di grandi nomi del cinema come Nanni Moretti, Carlo Verdone, Giuseppe Tornatore, Ettore Scola, Giuliano Montaldo, Gabriele Muccino, Ficarra e Picone, Valeria Golino, Neri Marcorè, Gabriele Salvatores, Jasmine Trinca.

Quest’anno parteciperanno:
RENZO ARBORE
DARIO ARGENTO
ROBERTO BENIGNI
LUCA BIGAZZI
BARBORA BOBULOVA
ALESSANDRO BORGHI
BRUNO BOZZETTO
ASCANIO CELESTINI
ENZO D’ALÒ
IVANO DE MATTEO
VALERIO MASTANDREA
FERZAN ÖZPETEK
KIM ROSSI STUART
STEFANIA SANDRELLI
SILVIA SCOLA
DANIELE VICARI
PAOLO VIRZÌ

In programma:
CLASSICI DISNEY E PIXAR
LA COMMEDIA ALL’ITALIANA
XAVIER DOLAN
LA MUSICA ED IL CINEMA
WIM WENDERS
MARTIN SCORSESE
IL DOCUMENTARIO ITALIANO CONTEMPORANEO

Per maggiori informazioni e programma: www.trasteverecinema.it

trastevere-festival-piccolo-cinema-america-roberto-benigni-2016-11

 _______________________________________________________________________

FESTIVAL TRASTEVERE – PIAZZA SAN COSIMATO, ROMA
1 giugno – 1 agosto

Programma dal 19 al 25 luglio 2016
Inizio proiezioni ore 21.15

Ingresso gratuito

 _______________________________________________________________________

Martedì 19 Luglio

Laurence-Anyways-di-Xavier-Dolan-9484

“Laurence Anyways” di Xavier Dolan (2012, 159 min), versione originale con sottotitoli in italiano. 

Nel giorno del suo trentesimo compleanno, mentre sono in un ristorante a festeggiare, Laurence comunica alla sua fidanzata Fred che ha scelto di cambiare sesso e diventare donna, pur continuando a voler stare con lei. Dopo un periodo di incertezza, Fred accetta di rimanergli accanto e lo accompagna in un percorso difficile, scontrandosi con il rifiuto della famiglia, la stigmatizzazione della società e l’incompatibilità della coppia, che comincia a diventare un problema insormontabile.

   _______________________________________________________________________

Mercoledì 20 Luglio

hiroshima-mon-amour

“Hiroshima Mon Amour” di Alain Resnais (1959, 90 min), versione originale con sottotitoli in italiano.

Un architetto giapponese e un’attrice francese trascorrono a Hiroshima un’intensa notte di passione. Da quel rapporto prende il via quella che sembra destinata a essere una storia d’amore a lieto fine. Ma improvvisamente, e inevitabilmente, iniziano ad affacciarsi gli spettri del recente passato. Spettri che investono soprattutto la fragile ragazza parigina. Diretto da Alain Resnais, ha il soggetto e la sceneggiatura di Marguerite Duras, che fu candidata all’Oscar nel 1961.

   _______________________________________________________________________

Giovedì 21 Luglio

Il-Papocchio-7363

Renzo Arbore presenta “Il Pap’occhio” di Renzo Arbore (1980, 110 min).

Preoccupato per il crescere dei buddisti e per il cedere della gioventù alle discoteche e alla droga, il Papa, tra gli esercizi ginnici e le lezioni private di lingua italiana, decide di dare l’avvio alla televisione vaticana con uno spettacolo leggero in mondovisione. La regia è affidata a Martin Scorsese e l’allestimento dello spettacolo a Renzo Arbore e alla sua compagnia. Questi accetta e, assicuratosi l’appoggio di Roberto Benigni col quale da un po’ è in rotta, trasferisce in Vaticano tutta la sua abituale troupe…

   _______________________________________________________________________

Venerdì 22 Luglio

franco-citti-accattone-pasolini

Omaggio a Franco Citti, “Accattone” di Pier Paolo Pasolini (1961, 116 min). 

“Accattone” è il soprannome di Vittorio, un sottoproletario che trascina un’ esistenza vuota nelle borgate romane. Si fa mantenere da una prostituta, Maddalena, sottratta a un napoletano finito in carcere. Quando lei viene arrestata e Accattone si vede privato del suo sostentamento, va in cerca della moglie, abbandonata tempo prima con un figlioletto; respinto da lei trova solidarietà in una ragazza “pulita”.

   _______________________________________________________________________

Sabato 23 Luglio

disney-pixar-up

“Up” di Walt Disney – Pixar (2009, 96 min), versione italiana con sottotitoli in inglese.

Carl Fredricksen è un arzillo settantenne che, dopo aver sognato per una vita di girare il mondo, si ritrova a realizzare il suo desiderio in compagnia di un piccolo, ma insistente, boyscout di otto anni. La bizzarra coppia, a bordo della vecchia villetta di Carl trasformata da migliaia di palloncini colorati in un dirigibile, sorvolerà il globo terrestre e dovrà fronteggiare mostri e furfanti di ogni tipo.

   _______________________________________________________________________

 Domenica 24 Luglio

quei-bravi-ragazzi-3873

“Quei bravi ragazzi” di Martin Scorsese (1990, 146 min), versione italiana con sottotitoli in inglese.

Cresciuto a Brooklyn, l’italo-irlandese Hanry Hill racconta la sua storia di gangster da quando, ragazzetto, guardava i boss del quartiere e ne rimaneva affascinato. Comincia così a frequentare l’ambiente dove James, Tommy e Paul lo introducono nel mondo del crimine organizzato. Hanry nel frattempo si è sposato con una ragazza ebrea, che ignora la sua vera professione, ma che a poco a poco verrà irretita nei traffici del marito. Caduto in disgrazia e temendo di essere eliminato, Hanry decide di cantare con l’FBI e denuncia i membri della Famiglia…

   _______________________________________________________________________

Lunedì 25 Luglio

troppo-forte-carlo-verdone-3983

“Troppo forte” di Carlo Verdone (1986, 110 min).

Oscar Pettinari è un borgataro che sogna una vita sotto i riflettori di Cinecittà. Scartato da un provino decide di rifarsi sul produttore del film, simulando un incidente stradale. Consigliato da un geniale avvocato, che gli promette soldi e gloria, Oscar finisce per mandare a monte il film e per essere costretto a badare all’attrice protagonista, scaricata su due piedi e senza un soldo, dopo i nefasti accadimenti. Ma quando l’avvocato esce fuori di testa e non riconosce più il suo assistito, tutto il mondo sembra crollargli addosso.

   _______________________________________________________________________

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here