Home Eventi Clorofilla prosegue tra libri e documentari

Clorofilla prosegue tra libri e documentari

CONDIVIDI

antonio-leotti-Nella-Valle-senza-nome-8373

Clorofilla, festival promosso da Legambiente, prosegue e propone stasera, 31 agosto, alla Cava di Roselle, arena tra roccia e verde alle porte di Grosseto, la presentazione del libro “Nella Valle senza nome. Storia tragicomica di un agricoltore” dello scrittore e sceneggiatore Antonio Leotti che ne parlerà insieme al regista Francesco Falaschi. La presentazione rientra nelle iniziative di “Libri in Cava”, organizzate dalla Coop. Uscita di Sicurezza.

“Una volta, dieci, vent’anni fa – spiega l’autore nelle pagine del suo libro – quando dicevi che facevi l’agricoltore, la gente sorrideva, non diceva niente e, con educata discrezione e malcelata diffidenza, anche tappandosi un po’ il naso per il terrore di sentire qualche essenza di puzza che solo la campagna sa creare, si allontanava e non ti rivolgeva più la parola per tutta la sera”.

“Ora siamo eroi – continua Leotti – E anche un po’ santi, sicuramente beati (beato te, beato lei che sta in campagna, qui in città non se ne può più, mi creda, beato lei!). Mi sfiora il dubbio che si sia passati da un eccesso all’altro. A voi no? Saremo anche beati, ma il fatto è che gli agricoltori non ‘stanno’ in campagna, ci vivono e ci lavorano, cioè traggono sostentamento. Insomma, è il lavoro più bello del mondo, l’ho scritto e lo confermo, ma in fondo è un lavoro come un altro”.

Antonio Leotti, sceneggiatore e scrittore a tempo perso, è autore di sceneggiature come “Il partigiano Johnny”, “Radiofreccia”, “Vallanzasca – Gli angeli del male”, “Il paese delle spose infelici” e “Era d’estate”. Ha pubblicato il romanzo “Il giorno del settimo cielo” e il saggio “Il mestiere più antico del mondo”, entrambi editi da Fandango. Da più di vent’anni conduce l’azienda agricola di famiglia nel sud della Toscana.

Clorofilla prosegue il prossimo 2 settembre a Santa Margherita Ligure all’interno del Posidonia Sustainable Friends Festival dove saranno proiettati “Marine Rubbish” di Cecilia Cinelli e “Trenta piedi sotto il mare” di Francesco Piras.

Info: cinema@festambiente.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here