Home Eventi Venezia 73: Premio FRED a “Goofie” della Drive Production Company

Venezia 73: Premio FRED a “Goofie” della Drive Production Company

CONDIVIDI

Nicolas-Vaporidis-Primo-Reggiani-Matteo-Branciamore-94874 

Il Premio FRED Film Radio/TaorminaFilmFest al progetto “Goofie” di Drive Production Company, la società fondata da Nicolas Vaporidis, Primo Reggiani e Matteo Branciamore.

FRED è la web radio ufficiale del TaorminaFilmFest e della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e da sempre promuove progetti legati ai giovani, al loro percorso e alla crescita professionale con l’organizzazione di workshop e altre attività realizzate in tutta Europa.

“Sono molto contenta che FRED abbia scelto il progetto ‘Goofie’ – sottolinea Tiziana Rocca, generale manager del TaorminaFilmFest – perché si sposa bene a una delle mission del festival che con i Campus vuole dare spazio ai giovani talenti e ai professionisti del cinema del futuro “.

Il fondatore di FRED, Federico Spoletti ha spiegato così la motivazione del riconoscimento consegnato durante il gala Diva e Donna a Nicolas Vaporidis, in rappresentanza della sua società: “Perchè ‘Goofie’ della Drive Production non è soltanto una piattaforma che coglie la sfida lanciata dai nuovi media, ma un luogo di incontro, uno strumento messo a disposizione dei nuovi talenti, che valorizza la creatività e la sperimentazione, in linea con l’attenzione che da sempre FRED film radio dedica alle diverse forme espressive dei linguaggi audiovisivi e alle produzioni indipendenti”.

Anche quest’anno FRED ha una presenza massiccia a Venezia, oltre a essere l’International Web Radio ufficiale della Mostra, è media partner del mercato: Venice Production Bridge, delle Giornate degli Autori e della Settimana Internazionale della Critica.

All’interno delle Giornate degli Autori FRED ha organizzato un workshop per “28 volte cinema” (il programma del Parlamento Europeo con le Giornate degli Autori, che porta a Venezia 28 giovani da ciascun paese della comunità europea) per formare giovani reporter in tutte le lingue europee.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here