Home Eventi Venezia 73: tutti i Premi Collaterali

Venezia 73: tutti i Premi Collaterali

CONDIVIDI

venezia-73

I Premi Collaterali della 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta.

Premio Arca Cinema Giovani
Miglior film italiano: Orecchie di Alessandro Aronadio
Miglior film in concorso: Arrival di Denis Villeneuve

Premio del Pubblico BNL
Pamilya ordinaryo di Eduardo Roy Jr.

Premio Brian
a La ragazza del mondo di Marco Danieli

Premio Civitas Vitae
a Piuma di Roan Johnson

Premio del Pubblico – Circolo del Cinema di Verona – 31. Settimana Internazionale della Critica
a Los nadie (The Nobodies) di Juan Sebastián Mesa

Premi Fedeora (Federazione dei Critici Europei e dei Paesi Mediterranei)
Miglior film: The Road to Mandalay di Midi Z
Miglior regista esordiente: Amanda Kernell per Sameblod (Sámi Blood)
Miglior attrice: Ashleigh Cummings per il film Hounds Of Love di Ben Young
Miglior film europeo: Ne gledaj mi u pijat (Quit Staring at My Plate) di Hana Jušic

Premio FEDIC
Premio FEDIC: Indivisibili di Edoardo De Angelis
Menzione Speciale FEDIC: Il più grande sogno di Michele Vannucci
Menzione FEDIC – Il Giornale del Cibo: Orecchie di Alessandro Aronadio

Premio FIPRESCI
Miglior film in Concorso: Une vie di Stéphane Brizé
Miglior film Orizzonti: Kékszakállú di Gastón Solnicki

Premio Fondazione Mimmo Rotella
a James Franco e Ambi Pictures per il film In Dubious Battle
a Paolo Sorrentino e Jude Law per la serie The Young Pope
a Roan Johnson e Lucky Red per il film Piuma

Premio Enrico Fulchignoni – CICT-UNESCO
a Mukti Bhawan (Hotel Salvation) di Shubhashish Bhutiani

Premio Future Film Festival Digital Award
a Arrival di Denis Villeneuve
Menzione Speciale: Voyage of Time: Life’s Journey di Terrence Malick

Premio Giovani Giurati del Vittorio Veneto Film Festival
a El Ciudadano Ilustre di Mariano Cohn e Gastón Duprat

Premio Green Drop
ex aequo a:
Spira Mirabilis di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti
Voyage of Time: Life’s Journey di Terrence Malick

Premio Human Rights Nights al Cinema dei Diritti Umani
Premio Speciale Diritti Umani – HRNs Award: Ku qian (Bitter Money) di Wang Bing
Menzione Speciale: Robinù di Michele Santoro

Premio Interfilm
a White Sun di Deepak Rauniyar

Premio Label Europa Cinema
a Sameblod (Sámi Blood) di Amanda Kernell (Produttore: Lars G. Lindström)

Premio Lanterna Magica (CGS)
a Dark Night di Tim Sutton

Premio Leoncino d’Oro Agiscuola
Leoncino d’oro: Na mlijecnom putu (On the Milky Road) di Emir Kusturica
Segnalazione Cinema for UNICEF 2016: Paradise di Andrei Konchalovsky

Premio Lizzani
a La ragazza del mondo di Marco Danieli

Premio Lina Mangiacapre
a Indivisibili di Edoardo De Angelis

Premio Mouse d’Oro
Mouse d’Oro – Concorso: Jackie di Pablo Larraín
Mouse d’Argento – Fuori Concorso: Austerlitz di Sergei Loznitsa

Premio NuovoImaie Talent Award
Miglior attore esordiente: Daniele Parisi in Orecchie di Alessandro Aronadio
Miglior attrice esordiente: Camilla Diana in Tommaso di Kim Rossi Stuart

Premio Open
al regista Pippo Delbono per Vangelo

Premio Francesco Pasinetti – SNGCI
Miglior film: Indivisibili di Edoardo De Angelis, con una Menzione Speciale per le interpreti Angela e Marianna Fontana
Migliori attori: Michele Riondino e Sara Serraiocco per La ragazza del mondo di Marco Danieli
Premio Speciale: cast di Piuma di Roan Johnson

Premio Gillo Pontecorvo
Non assegnato

Premio Queer Lion
a Hjartasteinn (Heartstone) di Guðmundur Arnar Guðmundsson

Premio Mario Serandrei – Hotel Saturnia – Miglior contributo tecnico – 31. Settimana Internazionale della Critica
a Akher wahed fina (The Last of Us) di Ala Eddine Slim

Premio Sfera 1932
a Spira Mirabilis di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti

Premio SIGNIS
a Piuma di Roan Johnson
Menzione Speciale: Na mlijecnom putu (On the Milky Road) di Emir Kusturica

Premio C. Smithers Foundation – CICT-UNESCO
a The Bleeder di Philippe Falardeau

Premio Soundtrack Stars
a L’estate addosso di Gabriele Muccino

Premio Sorriso Diverso Venezia 2016 – Ass Ucl
Miglior film italiano ex aequo a:
Questi giorni di Giuseppe Piccioni
Il più grande sogno di Michele Vannucci
Miglior film straniero a:
Ang Babaeng Humayo (The Woman Who Left) di Lav Diaz

Premio Padre Nazareno Taddei
a Paradise di Andrei Konchalovsky

Premio Venice Days Award
a The War Show di Andreas Dalsgaard e Obaidah Zytoon

Per maggiori informazioni: www.labiennale.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here