Home Eventi Anteprima a Firenze per “L’ultima orazione”

Anteprima a Firenze per “L’ultima orazione”

CONDIVIDI

Gustav-Baldassini-3983

Ha già vinto tanti premi ai principali festival di cinema in Italia; è girato in Toscana; c’è un attore noto al grande pubblico per aver interpretato il sarto in “Gomorra” di Matteo Garrone. E’ ironico sulla vita e sulla morte, una commedia nera che strizza l’occhio a quella “all’italiana”. E’ il corto “L’ultima orazione” del regista fiorentino Gustav Baldassini, esordio alla regia, che sarà proiettato per la prima volta in Toscana, giovedì 22 settembre, allo Spazio Alfieri di Firenze (ore 20.30, ingresso 2 euro). Presente alla proiezione il regista Baldassini e l’attore protagonista Salvatore Cantalupo.

Il corto si è aggiudicato il premio come miglior corto e del pubblico al Milano International Film Festival, il premio come miglior corto italiano al Salento International Short Festival e una menzione speciale al Fano International Film Festival.

Al centro della trama, l’idea di un’agenzia di pompe funebri per un nuovo e rivoluzionario servizio: alterare e migliorare quanto più possibile il ricordo che la persona scomparsa lascia di sé. Con l’aiuto dei suoi collaboratori, il titolare Giorgio Priscoli (interpretato da Salvatore Cantalupo), trasforma vite normali di uomini e donne ordinari in esistenze brillanti o perfino avventurose, e la manipolazione della memoria diventa gioia collettiva e approvazione. Niente è definitivo, nemmeno la morte: nell’atto finale del funerale, durante lo spettacolo di chiusura della vita, viene recitata l’ultima orazione e chi muore ha la possibilità di rinascere nel modo che preferisce, fino a diventare spia, filantropo o eroe. Non è mai detta l’ultima parola!

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here