Home Eventi Da Torino al Filmmaker Fest, Arthur Rimbaud nel doc “Chi mi ha...

Da Torino al Filmmaker Fest, Arthur Rimbaud nel doc “Chi mi ha incontrato, non mi ha visto”

CONDIVIDI

CHI-MI-HA-INCONTRATO-NON-MI-HA-VISTO-CMHINMHV-locandina-poster-manifesto-2016

Dopo il successo riscosso al Torino Film Festival, Chi mi ha incontrato, non mi ha visto (L’ultima fotografia di Arthur Rimbaud) di Bruno Bigoni sarà presentato, in anteprima per Milano, domenica 4 dicembre a Filmmaker Festival (ore 17, Spazio Oberdan).

“Parlare di Arthur Rimbaud oggi può sembrare anacronistico e fuori tempo massimo. Tutto ormai è stato detto e scritto sul mito del poeta bambino. Ero anch’io di questa idea fino a poco tempo fa, quando alle prese con un documentario sul poeta mi sono ritrovato tra le mani una fotografia rivoluzionaria e nel suo genere unica. La prova che Arthur non ha mai suicidato la sua poetica, ma che anche sul letto di morte, avrebbe continuato a scrivere versi. E’ stato un attimo. Da quel momento ho iniziato a filmare tutto ciò che mi accadeva nel tentativo di entrare in possesso di questa fotografia. Il film, di fatto racconta di una disperata ricerca che lentamente scivola nell’ossessione. Ma non solo! Questa fotografia che è al centro della storia dal titolo: Chi mi ha incontrato, non mi ha visto mi ha di fatto permesso una riflessione più ampia su ciò che significa oggi il mestiere del documentarista. Rovistando tra i suoi versi per trovare una frase che andasse bene come titolo del film, ho incominciato anche a riflettere sul significato che queste parole avevano. Incontrare e non vedere. Un po’ come ascoltare, ma non capire. Così ho pensato che il film che stavo realizzando era sì una storia d’amore, sì una sorta di detection story, sì un omaggio alla grande poesia, ma soprattutto una riflessione sulla capacità di “vedere”. Per ogni documentarista, che non sia un volgare ripetitore, il riuscire a “vedere” è il fine ultimo e necessario. Naturalmente, non è semplice superare pregiudizi, evitare sguardi contaminati, cadere nel banale. Il cinema, e più che mai il documentario, è sempre la trasposizione della vita su un piano diverso, la capacità di incontrare storie, saperle vedere e riproporle filtrandole con la nostra sensibilità”. (Bruno Bigoni)

 _______________________________________________________________________

CHI MI HA INCONTRATO, NON MI HA VISTO (L’ultima fotografia di Arthur Rimbaud)

Regia di Bruno Bigoni. Soggetto di Bruno Bigoni. Sceneggiatura di Bruno Bigoni e Lara Fremder. Prodotto da Altamarea Film, Fake Film in associazione con Start.

Con l’amichevole partecipazione di Renato Minore (Critico Letterario), Gianni Canova (Preside di Facoltà, Università IULM), Steve Della Casa (Critico Cinematografico), Minnie Ferrara (Produttrice), Madame Seville Rimbaud (Pronipote del poeta), Letitia Dehoule (Conservatrice Collezioni Museo Rimbaud, Charleville Mezieres).

 _______________________________________________________________________

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here