Home Eventi Il Mese del Documentario: bilancio positivo per la quarta edizione, sabato 25...

Il Mese del Documentario: bilancio positivo per la quarta edizione, sabato 25 febbraio l’annuncio del vincitore

CONDIVIDI

il-mese-del-documentario-2017-22

Volge al termine la IV edizione de Il Mese del Documentario, iniziativa di Doc/it – Associazione Documentaristi Italiani in collaborazione con Casa del Cinema di Roma, realizzata quest’anno con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e della Regione Lazio, con il patrocinio di Rome City of Film Unesco, Media Partner Rai Cultura e MYmovies.it. Partner del Mese del Documentario La Compagnia di Firenze.

Dal 23 gennaio al 19 febbraio 2017 l’appuntamento annuale dedicato al rapporto tra grande pubblico e cinema documentario, è stato protagonista in alcune delle principali città italiane. Da Roma a Milano, Bologna, Firenze, Torino e Senigallia.

Bilancio positivo per questa edizione de Il Mese del Documentario, diretta quest’anno da Pinangelo Marino, direttore Quaderno del Cinemareale con la direzione organizzativa di Davide Morabito del direttivo di Doc/it. Importante è stata la costruzione di un network di realtà locali, associazioni, università e personalità del mondo della cultura che hanno determinato la particolare vivacità di questa IV edizione.

“Il Mese del Documentario è un osservatorio privilegiato – dice Pinangelo Marino – uno strumento d’indagine straordinario che riesce a cogliere, in un quadro d’insieme, tutta la complessità di una partecipazione collettiva, che quest’anno – aggiunge – considero eccezionale per varie ragioni. Pubblici diversi, in sale e città diverse, sollecitati da film scelti per comporre un discorso sul nostro tempo, e sull’evoluzione del cinema documentario in sé come centro di gravità della cultura contemporanea, hanno di fatto avviato una riflessione molto più ampia, che stimola la costruzione di un sistema cinema documentario in Italia. Il Mese del Documentario raggiunge dunque, anche quest’anno, un traguardo importante, e lo fa realizzando in sé l’incontro tra le diverse anime di una società, oltre che di uno specifico settore in via di sviluppo”.

Gli otto film in selezione concorrono al Premio del Pubblico per un valore di 500 euro. Questi i titoli dai quali, sabato 25 febbraio a Roma, sarà proclamato il vincitore.

The Rolling Stones Olé Olé Olé!: A Trip Across Latin America (UK, 2016, 105′) di Paul Dugdale, il film sarà distribuito in Italia da Wanted.

The Dreamed Ones (Austria, 2016, 89′) di Ruth Beckermann.

Un altro me (Italia, 2016, 82′) di Claudio Casazza.

Les Sauteurs (Danimarca, 2016, 82´) di Moritz Siebert, Estephan Wagner, Abou Bakar Sidibé, distribuito in sala e non solo da Zalab in collaborazione con I Wonder Pictures/Unipol Biografilm Collection.

Weiner (USA, 2016, 100′) di Josh Kriegman, Elyse Steinberg. Il film sarà distribuito in Italia da Wanted.

You Have No Idea How Much I Love You (Polonia, 2016, 75′) di Paweł Łoziński.

Pescatori di corpi (Svizzera, 2016, 64′) di Michele Pennetta in anteprima italiana.

Castro di Paolo Civati (Italia, 2016, 82′).

Le proiezioni del film sono state animate da dibattiti in sala con registi, critici ed esperti. La serata di premiazione si svolgerà il 25 febbraio alle 22.00 allo Städlin in via Antonio Pacinotti 83 a Roma.

Questa IV edizione de Il Mese del Documentario, oltre ai film in selezione ha proposto, per la prima volta, interessanti masterclass con alcuni dei protagonisti del cinema e della cultura italiana. Tra i tanti: Federica Di Giacomo, Pippo Delbono, Massimo D’Anolfi, Martina Parenti, Antonietta De Lillo, Carlo Carlei, il collettivo Zimmerfrei, David Moscato, Markus Nikel, Rosario Di Girolamo, Kotiomkin, Sabina Guzzanti, Daniele Costantini, Walter Quattrociocchi, Paolo Butturini, Haider Rashid, Andrea Giansanti. Ovvero quanti si interrogano sulla realtà e la decodificano secondo una personale visione. Un percorso attraverso i processi di creazione del cinema e dei media. Durante gli appuntamenti alla Casa del Cinema di Roma si è parlato di narrazione e post-verità, di sperimentazione del linguaggio cinematografico, di nuove tecnologie e nuove narrazioni.

Info: http://ilmese.documentaristi.it/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here