Home Eventi Rai Cinema: 17 David coprodotti, “I nostri complimenti a tutti i vincitori...

Rai Cinema: 17 David coprodotti, “I nostri complimenti a tutti i vincitori e un grazie particolare a Virzì”

CONDIVIDI

paolo-del-brocco-paolo-virzi-la-pazza-gioia-david-di-donatello-2017

Dichiarazione di Paolo Del Brocco, Amministratore Delegato di Rai Cinema, sui premi David di Donatello 2017.

Roma, 27 marzo 2017

Diciassette David di Donatello ai film coprodotti da Rai Cinema. I nostri complimenti a tutti i vincitori con i quali condividiamo questo ottimo risultato, un risultato che per Rai Cinema rappresenta un’ulteriore conferma del grande lavoro svolto a sostegno del cinema italiano.

Un grazie particolare a Paolo Virzì, uno degli autori italiani più amati che riesce ad essere popolare e apprezzato dal grande pubblico anche quando tratta temi delicati e complessi. Con la sua straordinaria capacità di mescolare registri narrativi diversi ne “La pazza gioia” attraversa con disinvoltura il confine tra normalità e follia e ne racconta le zone grigie con la leggerezza e la semplicità dei grandi autori.

Complimenti anche a Valeria Bruni Tedeschi, protagonista del film insieme a Micaela Ramazzotti, che con la loro sorprendente e toccante interpretazione hanno conquistato il pubblico di tutto il mondo. Sono ventuno i Paesi che hanno già potuto affezionarsi alla gioiosa follia di Beatrice e Donatella, ai quali, tra aprile e maggio, se ne aggiungeranno altri tredici.

Grande soddisfazione anche per “Veloce come il vento” – premiato con 6 David in varie categorie – una delle più belle sorprese del cinema italiano dell’ultimo anno. Congratulazioni a Stefano Accorsi che ci ha regalato un’interpretazione fuori dal comune, dando una grande prova d’attore e al regista Matteo Rovere, un giovane particolarmente versatile, innovativo e di talento che si distingue anche per il suo lavoro di sceneggiatore e produttore.

Paolo Del Brocco, AD di Rai Cinema

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here