Home Eventi Presentata la 32. Settimana Internazionale della Critica (SIC): in concorso l’italiano “Il...

Presentata la 32. Settimana Internazionale della Critica (SIC): in concorso l’italiano “Il Cratere” di Luca Bellino e Silvia Luzi

644
0
CONDIVIDI

L’artista Carmine Di Giandomenico firma l’immagine della SIC 2017

SETTIMANA-INTERNAZIONALE-DELLA-CRITICA-Locandina-Poster-2017

Presentata la 32. Settimana Internazionale della Critica (SIC), sezione autonoma e parallela della 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia (30 agosto – 9 settembre 2017),  organizzata dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI).

La sezione è composta da una selezione di sette opere prime in concorso e due eventi speciali, tutti presentati in anteprima mondiale. La selezione è curata dal Delegato Generale della SIC Giona A. Nazzaro con i membri della commissione di selezione Luigi Abiusi, Alberto Anile, Beatrice Fiorentino e Massimo Tria.

“Il Cratere” di Luca Bellino e Silvia Luzi è l’unico film italiano in concorso alla 32. Settimana della Critica di Venezia. Altro italiano tra gli eventi speciali, Film di chiusura, “Veleno” di Diego Olivares.

L’artista Carmine Di Giandomenico firma l’immagine della SIC 2017.

Per maggiori informazioni: www.sicvenezia.it

_______________________________________________________________________

LE SETTE OPERE PRIME IN CONCORSO

IL CRATERE di Luca Bellino, Silvia Luzi (Italia)

DRIFT di Helena Wittmann (Germania)

LES GARÇONS SAUVAGES| THE WILD BOYS di Bertrand Mandico (Francia)

KÖRFEZ | THE GULF di Emre Yeksan (Turchia, Germania, Grecia)

SARAH JOUE UN LOUP GAROU | SARAH PLAYS A WEREWOLF di Katharina Wyss (Svizzera, Germania)

TEAM HURRICANE di Annika Berg (Danimarca)

TEMPORADA DE CAZA | HUNTING SEASON di Natalia Garagiola (Argentina, Usa, Germania, Francia, Qatar)

EVENTI SPECIALI

Film d’apertura PIN CUSHION di Deborah Haywood (Regno Unito)

Film di chiusura VELENO di Diego Olivares (Italia)

_______________________________________________________________________

CARMINE DI GIANDOMENICO FIRMA L’IMMAGINE DELLA SIC

La Settimana Internazionale della Critica ha affidato l’immagine della sua 32. edizione al genio creativo del fumettista Carmine Di Giandomenico e alla sua visione in chiave cyber-fantasy della storica sezione. Una scelta inedita e innovativa per una sezione che racconta il cinema del presente e con esso il futuro, grazie ad una selezione di opere prime. Nell’immagine creata da Di Giandomenico – tra i pochi artisti ad aver collaborato con due tra le più celebri e attive case editrici di fumetti al mondo, Marvel Comics e DC Comics – la musa del Cinema plana sull’orizzonte lagunare riflettendosi nell’acqua, memore del passato ma proiettata nel futuro.

“Ho voluto creare una figura femminile che sintetizzasse un’idea di cinema che riflette e filtra la realtà quotidiana in fantasia – ha spiegato il fumettista – Cinema come arte che sa proiettare racconti-possibilità, svelando come il reale e il sogno siano due anime che si scoprono attratte l’una dall’altra. Cinema che ci fa planare attraverso il presente andando incontro al domani”.

Il Delegato Generale della SIC, Giona A. Nazzaro, ha spiegato: “Di Giandomenico è uno dei pochi fumettisti ad aver saputo assimilare completamente la velocità seriale del racconto americano e rileggerla in chiave europea, e specificamente italiana. Questo lo rende un artista unico e singolare. Abbiamo voluto affidargli l’immagine di questa edizione proprio per la sua capacità di andare incontro al futuro conservando nel suo tratto e sguardo il sapere artigianale del racconto per immagini. Una strategia che avvertiamo come vicina alla nostra sensibilità e che ci permette di interrogare il presente e affrontare le sfide cinematografiche di domani; guardare con fiducia alle nuove tecnologie e ai nuovi linguaggi”.

_______________________________________________________________________

“IL CRATERE”, UNICO FILM ITALIANO IN CONCORSO

“Il Cratere” di Luca Bellino e Silvia Luzi è l’unico film italiano in concorso alla 32. Settimana Internazionale della Critica di Venezia.

Prodotto da Luca Bellino e Silvia Luzi, una produzione TFilm con Rai Cinema con il contributo economico del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo | Direzione Generale Cinema, in collaborazione con Britdoc, Pulse Films, con il sostegno di Filtex srl.

Per la prima volta sullo schermo Rosario Caroccia e Sharon Caroccia.

Il cratere è terra di vinti, spazio indistinto, rumore costante. Rosario è un ambulante, un gitano delle feste di piazza che regala peluches a chi pesca un numero vincente. La guerra che ha dichiarato al futuro e alla sua sorte ha il corpo acerbo e l’indolenza dei tredici anni. Sharon è bella e sa cantare, e in questo focolaio di espedienti e vita infame lei è l’arma per provare a sopravvivere. Ma il successo si fa ossessione, il talento condanna. “Il Cratere” è una favola Disney al contrario.

il-cratere-film-2017-05

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here