Home Eventi “Arianna” di David Ambrosini unico italiano al Reeling The Chicago LGBTQ Festival

“Arianna” di David Ambrosini unico italiano al Reeling The Chicago LGBTQ Festival

CONDIVIDI

Dopo il successo a Venezia, il cortometraggio sulla discriminazione lavorativa verso le persone transessuali sarà presentato in Concorso nel secondo festival più antico al mondo legato a tematiche LGBTQ

Dopo il successo ottenuto come Evento Speciale all’ultima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, “Arianna” di David Ambrosini sbarca al 35esimo “Reeling: The Chicago LGBTQ + International Film Festival” (21-27 settembre 2017).

Domenica 24 settembre, il cortometraggio – ispirato a una storia vera di discriminazione lavorativa nei confronti delle persone transessuali – sarà presentato in Concorso nell’ambito del secondo festival più antico al mondo legato a tematiche LGBTQ.

All’anteprima di Chicago parteciperanno il regista David Ambrosini e il protagonista Andrea Garofalo.

“È un onore poter presentare Arianna in anteprima internazionale a uno dei più importanti festival del mondo sulla tematica LGBTQ – ha detto Andrea Garofalo – Siamo inoltre entusiasti e fieri di rappresentare l’Italia essendo la nostra l’unica opera italiana in concorso”.

“Arianna” affronta un fenomeno diffuso ma ancora poco noto: secondo una ricerca dell’Arcigay, infatti, il 45% delle persone transessuali ha visto respinta la propria candidatura per un posto di lavoro a causa della propria identità sessuale. In una ricerca condotta negli Stati Uniti da American Foundation for Suicide Prevention e dal Williams Institute, UCLA School of Law, il tasso dei tentati suicidi della popolazione transessuale è pari al 44%. Fra questi, il 53% ha dichiarato di averlo fatto dopo aver visto respinta la propria candidatura di lavoro. Nonostante i dati sconvolgenti, Ariannaintende lanciare un messaggio positivo: nonostante l’ennesima forte delusione, la protagonista troverà la forza per reinventarsi e ripartire, schierandosi al fianco di chi quotidianamente combatte contro qualsiasi forma di discriminazione.

Il cortometraggio ospita nel cast, a fianco del protagonista Andrea Garofalo, l’attrice siciliana Stella Egitto, fra gli interpreti principali di “In guerra per amore” di Pierfrancesco Diliberto (Pif), e Giampiero Judica, che vanta, nella sua lunga carriera fra teatro, televisione e cinema, la partecipazione a importanti produzioni internazionali come la serie “Boardwalk Empire”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here