Home Eventi “The First Shot” vince la decima edizione di Visioni Fuori Raccordo

“The First Shot” vince la decima edizione di Visioni Fuori Raccordo

CONDIVIDI

Si è conclusa ieri la decima edizione del Festival del Documentario di Roma Visioni Fuori Raccordo dopo una settimana di proiezioni con opere sia italiane che internazionali e di incontri con gli autori.

A vincere questa edizione è “The First Shot” di Yan Cheng e Federico Francioni. Già premiato come miglior film al concorso internazionale della 53sima Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, “The First Shot” racconta la prima generazione cinese nata dopo le proteste di Piazza Tienanmen ed è il primo lungometraggio dei due registi che avevano già collaborato per “Tomba del Tuffatore” (2016), apprezzato in numerosi festival italiani e premiato al Bellaria Film Festival.

A consegnare il riconoscimento durante la cerimonia conclusiva è stato il regista Daniele Vicari, membro della giuria assieme all’attrice Valentina Carnelutti e al giornalista Roberto Silvestri. Questa è la loro motivazione: “«Cosa vedi attraverso la video camera?» chiede uno dei tre protagonisti agli autori. Quello che vediamo noi, che questo film ci mostra senza giudizi, senza pregiudizi, coraggiosamente e per di più con un’estetica coerente, mai formale. Silenzi, fuori campo, allusioni e rimozioni. Ma anche dettagli, eloquenti, una foto scattata con il telefono prima di spegnere, un mattone aggiunto a una catasta in rovina, un tic agli occhi che sorge a contatto con il proprio passato. E i protagonisti generosamente finiscono per rivelarsi. Accostamento di immagini e fatti, cuciti con cura, senza inganni, e con la sincerità di uno sguardo, giovanissimo, che dialoga con un’altra gioventù. «Non ho messo il passato nel mio futuro», questo film ci mostra come sia possibile”.

Oltre a vincere il Premio al Miglior Documentario offerto da AAMOD – Archivio Audiovisivo del movimento operaio e democratico e consistente in tre minuti di materiale d’archivio del valore di 4.500 euro, “The First Shot” ottiene un secondo riconoscimento, il Premio Cinema del Reale: il film sarà invitato e premiato alla XV edizione del noto festival pugliese diretto da Paolo Pisanelli. Pisanelli ha scelto l’opera di Francioni e Cheng fra i nove film italiani in concorso “per la capacità di raccontare con efficacia e raffinatezza compositiva le grandi trasformazioni che spingono velocemente la società cinese, le nuove e le vecchie generazioni”.

La giuria di questa decima edizione ha voluto rendere omaggio a due film in concorso molto diversi tra loro per tematiche e stile con una Menzione Speciale:

“Waiting for Giraffes” di Marco De Stefanis, già presentato in anteprima mondiale all’ultimo Festival Internazionale di Documentario di Amsterdam IDFA e proiettato al festival venerdì 17 novembre al Cinema Apollo11 di fronte a una sala piena. Il film sul veterinario dell’unico zoo palestinese ha conquistato sia gli spettatori che la giuria.

Prodotto dalla storica scuola di cinema documentario Zelig e girato tra le mura di casa e un allevamento di cavalli, “The Good Intentions” di Beatrice Segolini e Maximilian Schlehuber è il seondo film a ottenere la Menzione Speciale.

Per maggiori informazioni: www.fuoriraccordo.it

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here