Home Eventi Al via “I giorni di Orosia”, due giorni tra cinema, incontri e cibo

Al via “I giorni di Orosia”, due giorni tra cinema, incontri e cibo

CONDIVIDI

“I giorni di Orosia” si svolgono a Bollengo, sabato 17 e domenica 18 marzo, in una due giorni di cinema, degustazioni, incontri che promuovono la valorizzazione dell’ambiente, la conoscenza di prodotti enogastronomici locali, la riflessione sulle relazioni: due giornate di convegni, incontri, riflessioni sul territorio, sul cibo a km zero, sulla fotografia, sui libri, sulla conoscenza e valorizzazione della via Francigena, sul cinema d’impresa, nel profondo convincimento che i molteplici aspetti della cultura passino attraverso l’arte, il cibo, il vino, la letteratura, la filosofia, il cinema. La manifestazione nasce da un progetto articolato che riunisce temi e ambiti diversi, tutti collegati da un doppio fil rouge: la cultura e la terra.

Tra i titoli in programma il film appena premiato con il premio César “Petit Paysan – Un eroe singolare” di Hubert Charuel, che sarà presente al festival; “Il paese dell’anima” di Victor De Sanctis e Remigio Del Grosso; “Pellegrinaggio a Lourdes” di Aristide Bosio; “Free to run – Liberi di correre” di Pierre Morath con la voce di Linus.

Da segnalare anche il Convegno sulla Via Francigena alla presenza di Massimo Tedeschi, Presidente dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, e del Sindaco Sergio Luigi Ricca.

I luoghi de “I giorni di Orosia” sono La Nuova Torre di Bollengo e la Chiesetta di San Pietro e Paolo in Pessano.

“I giorni di Orosia”, la cui direzione artistica è di Emanuela Piovano, sono realizzati in collaborazione con il Comune di Bollengo, Pro Loco di Bollengo, Film Commission Torino Piemonte, Archivio Nazionale Cinema di impresa, Centro Sperimentale di Cinematografia, Coldiretti, Confagricoltura, Consorzio Erbaluce e Carema, Cantina Sociale della Serra, Azienda Agricola Cieck, Azienda Agricola La Masera, Azienda Agricola Pozzo, Azienda Agricola Stefano Cossavella, Cascina dell’Allaas, Ass.ne “La Via Francigena di Sigerico” di Ivrea.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here