Home Eventi Francesca Archibugi firma lo spot della Race for the Cure, per sensibilizzare...

Francesca Archibugi firma lo spot della Race for the Cure, per sensibilizzare sulla prevenzione dei tumori al seno

Nel cast Carolina Crescentini e Pamela Villoresi

Il cinema d’autore per incoraggiare le donne a effettuare gli esami di prevenzione, a donare, a partecipare alla lotta ai tumori del seno. Venerdì 13 aprile alle ore 10.30, presso la Casa del Cinema di Roma, sarà presentato in anteprima il video della Race for the Cure 2018. Lo spot, firmato dalla regista e sceneggiatrice Francesca Archibugi e realizzato da Cattleya, vuole sottolineare l’importanza della prevenzione della neoplasia più frequente tra le donne di tutte le età. Tra gli interpreti Carolina Crescentini Pamela Villoresi.

Alla preview riservata alla stampa saranno presenti: la regista Francesca Archibugi; l’attrice Pamela Villoresi; Riccardo Tozzi, fondatore e presidente di Cattleya; il prof. Riccardo Masetti, presidente dell’Associazione Susan G. Komen Italia. Modera: Laura Delli Colli.

La Race for the Cure è la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno in Italia e nel mondo.

L’evento, organizzato dall’Associazione Susan G. Komen Italia, è in programma nel 2018 a Roma (17 -20 maggio), Bari (25-27 maggio), Bologna (21-23 settembre) e Brescia (5-7 ottobre).

Dal 2000 con oltre 15 milioni di euro raccolti, la Komen Italia ha avviato oltre 800 progetti tra cui “La Carovana della Prevenzione”, che con le sue cliniche mobili – da ottobre 2017 – ha erogato oltre 5.600 visite gratuite in 11 regioni.

In Italia, si registrano annualmente oltre 50.000 nuovi casi di tumore del seno, una nuova diagnosi ogni 15 minuti. La diagnosi precoce è molto importante: effettuando con regolarità semplici esami di prevenzione secondaria è possibile accorgersi di un tumore del seno negli stadi più precoci ed avere oltre il 90% di possibilità di guarigione, con cure poco invasive.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here