Home Eventi Bari “30 anni nel Paradiso del Cinema” al Bif&st 2018, una mostra dedicata...

“30 anni nel Paradiso del Cinema” al Bif&st 2018, una mostra dedicata a “Nuovo Cinema Paradiso”

CONDIVIDI

Sarà inaugurata a Bari il 21 aprile alle ore 13.00, nell’ambito della nona edizione del Bif&st – Bari International Film Festival, la mostra “30 anni nel Paradiso del Cinema” dedicata al film “Nuovo Cinema Paradiso”, capolavoro del regista Giuseppe Tornatore, prodotto da Franco Cristaldi. L’esposizione celebra i trent’anni dalla prima proiezione pubblica avvenuta proprio a Bari il 29 settembre 1988.

La mostra, ideata e curata da Ninni Panzera e Ida Panzera per La Zattera dell’Arte in collaborazione con Cinecittà Luce, per la prima volta sarà presentata in Italia dopo l’esposizione a Los Angeles nel 2014, offrendo l’opportunità di vedere alcuni rari materiali pubblicitari provenienti da tutto il mondo, a testimonianza dell’enorme successo internazionale del film.

L’esposizione propone inoltre disegni inediti dell’edificio di Nuovo Cinema Paradiso, realizzati dallo scenografo Andrea Crisanti, i bozzetti dei costumi di scena di Beatrice Bordone. È anche presente uno scorcio del “dietro le quinte” del lavoro grafico di Elena Green per la realizzazione della famosa insegna luminosa Nuovo Cinema Paradiso, diventata una vera e propria icona del film, preziosità della mostra.

Numerose sono anche le foto inedite dei protagonisti del film: Philippe Noiret, Totò Cascio, Antonella Attili, Agnese Nano e Marco Leonardi nel backstage del fotografo di scena Luca Biamonte. In mostra inoltre memorabilia del film e della sua produzione, come per esempio la scultura della bocca di leone dalla quale risplende il magico fascio di luce.

La mostra si lega anche ad altre due importanti figure della cultura siciliana, il pittore Renato Guttuso, citato “scenograficamente” da Tornatore in una sequenza del film, e lo scrittore Leonardo Sciascia, autore di un emozionante articolo scritto subito dopo una proiezione privata del film, poche settimane prima della sua morte.

La mostra resterà aperta fino al 28 aprile dalle 9.00 alle 19.00 con ingresso libero.

Per maggiori informazioni: www.bifest.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here