Home Eventi Sole Luna Doc Film Festival dal 2 all’8 luglio, selezionati 27 titoli...

Sole Luna Doc Film Festival dal 2 all’8 luglio, selezionati 27 titoli in concorso

937
0
CONDIVIDI

Nell’anno in cui Palermo è Capitale Italiana della Cultura, il Sole Luna Doc Film Festival celebra la sua XIII edizione, dal 2 all’8 luglio, ancora una volta, nella splendida cornice di Santa Maria dello Spasimo, proponendo una selezione di documentari provenienti da tutto il mondo e un programma ricco di appuntamenti culturali.

Fondato e presieduto da Lucia Gotti Venturato, presidente dell’Associazione Sole Luna – Un Ponte tra le Culture, che dal 2006 opera su tutto il territorio nazionale (da Palermo a Treviso, passando per Milano e Roma), il Sole Luna Doc Film Festival vanta la direzione scientifica di Gabriella D’Agostino, antropologa dell’Università degli Studi di Palermo, e la direzione artistica dei registi Chiara Andrich e Andrea Mura, diplomati al Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo. A completare il comitato di selezione si sono aggiunti inoltre quest’anno i giovani Bernardo Giannone, anche lui diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia, e Sofia Gotti, phd alla Tate Modern.

La selezione di quest’anno vede 27 film documentari in concorso, di cui 18 anteprime nazionali, e conferma la capacità del festival di mostrare le nuove tendenze del cinema documentario internazionale e di promuovere i registi emergenti.

I documentari sono divisi in tre sezioni: la sezione Human Rights che raccoglie documentari che raccontano con grande potenza visiva storie di diritti negati, mortificati o conseguiti; The Journey, che assume il viaggio come esperienza e metafora della dimensione umana; la novità di quest’anno, Short Docs, una rassegna di corti su temi cruciali della nostra contemporaneità, il lavoro, i rapporti di genere, la maternità e la questione migratoria.

A decretare i film vincitori sarà la giuria internazionale, presieduta quest’anno dal regista iraniano Nima Sarvestani, vincitore della scorsa edizione del festival, e composta dall’antropologo palermitano Ignazio Buttitta, dal regista vincitore di numerosi premi internazionali Alessandro Negrini, dalla giornalista e fondatrice di Green Film Shooting Birgit Heidsiek e dalla scrittrice ed esperta di neorealismo Isotta Ingrid Rossellini. I giurati assegneranno un Premio al miglior documentario e le Menzioni Speciali a miglior regia, miglior fotografia, miglior montaggio e documentario più innovativo.

Altre due giurie speciali composte da giovani studenti degli istituti superiori e da minori stranieri non accompagnati – che svolgono il ruolo di mediatori linguistici presso la Scuola di Italiano per Stranieri dell’Ateneo palermitano – valuteranno rispettivamente le sezioni Human Rights e Short Docs.

Verranno assegnati inoltre il Premio Sole Luna – Un Ponte tra le Culture, conferito dalla Presidente dell’Associazione e del festival Lucia Gotti Venturato, e il Premio del Pubblico.

La rassegna fuori concorso Renegotiating Identities, composta da 12 video-art selezionati dalla curatrice Sofia Gotti in occasione della biennale Manifesta 12, affronterà il tema dell’identità rinegoziata, attraverso l’opera di celeberrimi artisti e performers come Regina José Galindo, Juan Downey, Donna Haraway, Anna Maria Maiolino, Adrian Villar Rojas, Zineb Sedira, Nona Faustine, Marina Gržinić con Aina Šmid e l’italiana Martina Melilli.

Tutte le attività del festival sono a titolo gratuito.

Per maggiori informazioni: https://solelunadoc.org

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here