Home Eventi “Cani di razza” vince il premio distribuzione di West 46th Films

“Cani di razza” vince il premio distribuzione di West 46th Films

929
0
CONDIVIDI

La casa di produzione West 46th Films, con sede a Roma e New York, ha assegnato il premio distribuzione cinematografica al cortometraggio “Cani di razza” di Riccardo Antonaroli e Matteo Nicoletta, in occasione della prima edizione del Murmat Film Festival, svoltasi lo scorso weekend nella bella cornice di San Lorenzo a Roma, organizzato da Murmat Studio in collaborazione con Nuvole Rapide Produzioni, Capture Studio Roma e con il sostegno di Ass.For.SEO. Consegnato anche il premio distribuzione Lulifilm al cortometraggio “L’Avenir” di Luigi Pane.

Il premio distribuzione theatrical consiste nella proiezione del cortometraggio in apertura al prossimo film che andrà in sala con West 46th Films. Questo premio è stato consegnato al regista Matteo Nicoletta dai produttori Alessandro Parrello Alessandro Alei.

Già da molto tempo si valuta la possibilità di promuovere i cortometraggi italiani attraverso l’inserimento nella programmazione cinematografica prima dei film e, con questo premio, West 46th Films intende lanciare un segnale all’industria, ponendosi in prima linea per la promozione di nuovi talenti, come avviene già in altri Paesi.

“Da 2 anni abbiamo iniziato a distribuire film indipendenti al cinema, dando la possibilità a nuovi autori e attori di farsi conoscere e, da quest’anno, vorremmo farlo anche con i migliori cortometraggi italiani che, come nel caso di ‘Cani di Razza’, possono essere dei piccoli film e divertire il pubblico”, dice soddisfatto Alessandro Parrello, fondatore di West 46th Films.

“Ringrazio Murmat Studio per averci dato la possibilità di consegnare questo primo premio a cui ne seguiranno sicuramente altri”, ha concluso infine Alessandro Alei.

Dal prossimo autunno West 46th Films ha in programma di consegnare il medesimo premio anche in un evento organizzato a New York, per promuovere i cortometraggi di giovani autori italiani che si distinguono anche all’estero.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here