Home Eventi Donne protagoniste all’Isola Tiberina con Cinema d’iDEA

Donne protagoniste all’Isola Tiberina con Cinema d’iDEA

CONDIVIDI
Madrine della prima serata: Eugenia Costantini, Francesca Valtorta, Miriam Mesturino e Simona Borioni

L’Associazione culturale La Tribù dell’Arte, con il patrocinio dell’ANAC – Associazione Nazionale Autori Cinematografici e di EWA – Rete di donne europee dell’Audiovisivo, presenta la prima edizione del Festival Cinema d’iDEA, il cinema delle donne, in programma dal 28 giugno al 3 luglio 2018 al CineLab dell’Isola Tiberina, presso l’Isola del Cinema a Roma.

Madrine della prima serata: Eugenia Costantini, Francesca Valtorta, Miriam Mesturino e Simona Borioni.

A partire dalle 21.00, ogni sera, dopo una brevissima introduzione della curatrice della rassegna, Patrizia Fregonese De Filippo, e una lettura di una famosa attrice italiana, seguirà la proiezione di due film diretti da registe donne, italiane o straniere. Lungometraggi di finzione, documentari e cortometraggi dalla Norvegia, Giappone, Italia, Francia, Austria, Cina, Francia etc.

Il Festival Cinema d’iDEA vuole rispondere all’esigenza di coprire quel gap, quel vuoto di punto di vista femminile che c’è nel cinema e nella società, come evidenziano recenti ricerche e dati. Basti pensare che nel mondo le registe donne sono solo il 7%. E in Italia ancora meno.

Ogni sera un incontro con un’autrice, una regista o un’altra professionalità dello spettacolo. La seconda proiezione è prevista alle 22.30-23.00.

Ogni sera per parlare di donne, di pari opportunità, di reali difficoltà delle donne nel mondo del cinema, dell’arte e non solo, e saranno raccolte proposte su cosa fare per dare maggiore visibilità al punto di vista femminile.

A questo è dedicato uno speciale convegno il 1° luglio alle 19.00, dal titolo “7 e mezzo. Come creare ricchezza”. Al convegno parteciperanno: la regista Liliana Cavani, Silvia Costa (parlamentare europea), Gianni Celata (economista e docente di economia dell’informazione e della comunicazione presso La Sapienza di Roma), Maura Misiti per DEA (IRPPS Consiglio Nazionale delle Ricerche), Lidia Tarantini (psicologa e fondatrice della rivista Eidos e di ETNA), Flavia Barca (membro commissione MiBACT), Michela Fusaschi (professoressa di antropologia culturale Università Roma Tre Dipartimento di Scienze Politiche) e tanti altri.

Dai dati di EWA e del MiBACT emerge questa realtà per troppo tempo sommersa: le donne nel cinema, come ovunque, fanno fatica. In Italia la percentuale di donne registe è la più bassa in Europa. Mancanza di talento? No, mancanza di opportunità.

Si uniranno anche tutte le donne di WIFT & M Italia, la nuova grande associazione di donne italiane collegata alla Women in Film in Usa, che con Dissenso Comune collabora. Inoltre Cinema d’iDEA è gemellato con il Festival di Creteil in Francia, Films de Femmes di Creteil.

La giuria ha come presidente Silvia Scola ed è composta, fra gli altri, da Nino RussoLucio Gaudino e Lidia Tarantini.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here