Home Eventi Nastri d’Argento 2019: sette premi per “Il Traditore”

Nastri d’Argento 2019: sette premi per “Il Traditore”

709
0
CONDIVIDI
Tra gli attori vincono Pierfrancesco Favino, Luigi Lo Cascio, Fabrizio Ferracane, Anna Foglietta, Paola Cortellesi, Marina Confalone e i giovani Chiara Martegiani, Pietro Castellitto, Giampiero De Concilio, Benedetta Porcaroli. A Linda Caridi il Premio Graziella Bonacchi.

“Il Traditore”
 di Marco Bellocchio trionfa ai Nastri d’Argento 2019 che chiudono a Taormina questa sera la 73esima edizione. Sette (su undici nomination) i riconoscimenti: miglior film, regia, sceneggiatura, montaggio, colonna sonora ma soprattutto, per il miglior protagonista Pierfrancesco Favino e tra i non protagonisti Luigi Lo Cascio e Fabrizio Ferracane. Un trionfo assoluto, dopo il successo al Festival di Cannes e l’ottima risposta del pubblico in sala.

Tra gli attori il voto dei Giornalisti Cinematografici ha premiato Anna Foglietta (migliore attrice protagonista per “Un giorno all’improvviso”), Marina Confalone (miglior non protagonista per “Il Vizio della Speranza”) e Paola Cortellesi (migliore attrice di commedia per “Ma cosa ci dice il cervello”). E ancora, a Stefano Fresi (“C’è Tempo”, “L’uomo che comprò la luna”, “Ma cosa ci dice il cervello”) doppio premio con il Nastro per il miglior attore di commedia e il Premio Nino Manfredi, dedicato al grande Nino Manfredi.

E, a proposito di commedia, è una sorpresa il film vincitore, “Bangla” del giovanissimo esordiente Phaim Bhuiyan.

Tra i riconoscimenti assegnati a Roma ricordiamo i Premi Biraghi per gli esordienti Chiara Martegiani per il film “Ride”, Pietro Castellitto per “La Profezia dell’Armadillo” e Giampiero De Concilio per “Un Giorno all’Improvviso”, mentre Benedetta Porcaroli lo riceve per “Tutte le mie notti” a Taormina, tra le più giovani rivelazioni dell’anno.

Per il talento giovane, alla quarta edizione il Premio Graziella Bonacchi, destinato ad una rivelazione di quest’anno, ha segnalato la giovane protagonista di “Ricordi?” Linda Caridi (Graziella Bonacchi è stata l’agente che ha sostenuto i giovani con affetto, attenzione e amicizia).

Serena Rossi (“Io sono Mia”) e Noemi (“Domani è un altro giorno”) i Nastri Speciali. Groenlandia per “Il Primo Re” e “Il Campione” vince come miglior produttore. A Stefano Sollima, per il debutto internazionale con “Soldado”, va il Premio Hamilton Behind the camera – Nastri d’Argento.

La cerimonia di premiazione sarà condotta questa sera da Anna Ferzetti. Aspettando di vederla in differita su Rai 1 lunedì 8 luglio in seconda serata, sempre sulle reti Rai tradizionale appuntamento con lo Speciale Nastri di Movie Mag grazie a Rai Movie, mercoledì 3 luglio in seconda serata. Il 9 luglio invece i Nastri d’Argento andranno in onda nel mondo su Rai Italia.

NASTRI 2019 – TUTTI I PREMI

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here