Home Eventi Kevin Spacey a Roma recita poesie

Kevin Spacey a Roma recita poesie

CONDIVIDI
Lontano dalle scene da un paio di anni per le accuse di molestie, l’attore è riapparso a sorpresa nella capitale

Il celebre attore Kevin Spacey, lontano dalle scene da un paio di anni per le accuse di molestie, è riapparso a sorpresa a Roma.

L’attore ha recitato una poesia dedicata alla statua bronzea “Pugile in riposo” davanti al pubblico al Museo romano di Palazzo Massimo. I versi scritti da Gabriele Tinti sono stati interpretati da Spacey con la solita sicurezza – hanno riferito alcuni presenti – senza lasciar trasparire alcuna emozione nel ritrovarsi faccia a faccia con una platea.

Gabriele Tinti ha raccontato: “Ho contattato Kevin Spacey facendo parlare il mio lavoro, presentandogli il progetto. Ha subito apprezzato il coraggio e la particolarità della mia proposta. L’idea di dare voce alla statuaria antica, di donare nuova vita alle spoglie, ai frammenti, a quel che resta del nostro passato, ha incontrato la sua sensibilità e profonda passione per l’arte. La sua generosità e disponibilità nel voler far accadere la lettura ha reso tutto il resto semplice. Ha messo nella collaborazione una intensità di partecipazione da me inaspettata, a testimonianza del grande artista che è. Non c’è dubbio infatti che egli sia uno dei più grandi attori viventi. Per me è stato un onore abbia accettato di leggere i miei versi; essere riuscito ad affidarli proprio a lui e poterli così sentire risuonare nella sua voce è stato un privilegio”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here