Home Eventi Hilary Swank a Locarno 72: “Mai arrendersi, e vorrei che fossero riconosciuti...

Hilary Swank a Locarno 72: “Mai arrendersi, e vorrei che fossero riconosciuti anche i direttori dei casting”

556
0
CONDIVIDI
L’attrice vincitrice di due premi Oscar ha ricevuto il Leopard Club Award alla 72esima edizione del Locarno Film Festival

“Mi sono sempre identificata in personaggi forti, che non si arrendono, che fanno la differenza. Non so se ho cercato quei ruoli, ma è certo che li ho trovati. E vorrei che fossero riconosciuti anche i direttori dei casting (casting director, ndr.), la loro funzione è fondamentale”.

Così Hilary Swank, vincitrice di due premi Oscar come migliore attrice per “Boys Don’t Cry” e “Million Dollar Baby”, alla 72esima edizione del Locarno Film Festival, dove ha ricevuto il Leopard Club Award.

Attrice e donna tenace, capace di accogliere la sfida di un copione a prescindere che sia sul set o nella realtà.

“Ho già più di 20 anni di carriera, incredibile. Quando ho vinto il primo Oscar nel 2000 tutti hanno parlato di ‘sorpresa’ e ‘sconosciuta’ invece erano già 9 anni che lavoravo duro nell’ambiente – ha spiegato l’attrice – Come Brandon Teena di ‘Boys’ sono diventata un punto di riferimento della comunità transgender e mi sono accorta che anche oggi a New York ci sono persone che subiscono abusi persino in una città inclusiva”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here