Home Eventi Sexy Days alle Giornate degli Autori

Sexy Days alle Giornate degli Autori

483
0
CONDIVIDI
La sezione indipendente della 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia ricorda gli anni ’60 con la Valentina di Crepax e il “Mondo Sexy” di Sesti

C’erano una volta gli anni ’60 e le Giornate degli Autori, sezione indipendente della 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, li ricordano con due nuovi film che proprio da quella decade prendono spunto.

Le atmosfere della Milano da bere ante litteram che faceva da scenario ai fumetti di Guido Crepax tornano nel documentario “Cercando Valentina”, diretto da Giancarlo Soldi e scritto insieme a Marco Lodoli. Il film è un concentrato di interviste sul celebre fumetto “Valentina”, la fotografa sexy e sognatrice nata dalla matita di Crepax proprio a metà degli anni ’60. A ripercorrere quella storia ci sono bozzetti e materiali d’archivio, insieme ai ricordi di librai, esperti d’arte e dei figli dello stesso fumettista milanese. “Certe specificità espressive del fumetto innescano grandi fantasie cinematografiche”, dice Giuseppe Tornatore, tra gli intervistati insieme ad autori come Milo Manara, Mario Martone e Tinto Brass.

“Mondo Sexy” è invece un documentario di Mario Sesti, un viaggio nel mondo dello strip-tease che evoca l’universo del nudo e del desiderio nella vita notturna degli anni ’60. Lo fa, dopo l’affermazione del movimento #metoo, con del materiale d’archivio e le testimonianze di esperti del genere, di giornaliste, terapeute e protagoniste del burlesque che insieme tracciano un resoconto dell’influenza di quella cultura sulla società. Il film sarà presentato dal regista e della performer Burlesque Albadoro Gala.

“Mario Sesti e Giancarlo Soldi con i loro documentari – dice Giorgio Gosetti, direttore delle Giornate – ritraggono l’Italia degli anni ’60 percorrendo due strade antitetiche. Sebbene la figura femminile sia protagonista di entrambi, la visione di questi due film è una metafora della cultura del nostro Paese sempre diviso a metà. Sesti rivisita con la consapevolezza di oggi l’abuso, la discriminazione e gli stereotipi sulle donne che nel nostro tempo si stanno finalmente ridiscutendo. Dall’altra parte Soldi rintraccia le suggestioni sessantottine di Crepax in cui la nudità era segno di rivoluzione. Se da un lato ‘Mondo Sexy’ ci mostra con una lente di ingrandimento quella sottomissione per troppo tempo normalizzata, ‘Cercando Valentina’ ci ricorda quell’universo parallelo (e forse utopico) in cui il nudo era sexy e non aveva ancora imparato a essere volgare. Mentre Sesti ci turba con il suo attento studio di ricerca e montaggio, Soldi ci ricorda che il fumetto di Crepax aveva precorso il femminismo e aveva insegnato ai suoi lettori che l’eros era solo uno di tanti sogni leciti, condiviso da donne e uomini, insieme alla libertà di immaginare e il desiderio di costruire”.

Sito Ufficiale: www.giornatedegliautori.com

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here