Home Eventi Fuori le Ali porta l’Altro Sguardo del cinema nella scuola

Fuori le Ali porta l’Altro Sguardo del cinema nella scuola

412
0
CONDIVIDI
Una serie di film con l’obiettivo di coinvolgere le nuove generazioni

Fuori le Ali, in collaborazione con la Scuola d’Arte cinematografica “Gian Maria Volonté”, l’Associazione Culturale “Boncompagni 22”, il Liceo Scientifico Statale “Augusto Righi” e con il sostegno del MiBAC, presenta la rassegna cinematografica (con un ciclo di tavole rotonde) “Un Altro Sguardo”: dall’11 ottobre 2019 al 7 febbraio 2020 per due venerdì al mese (ore 15.00-19.00, Liceo Righi, sede di Via Boncompagni 22 – Roma); l’ultimo appuntamento sarà alla Casa del Cinema.

Le proiezioni dei film saranno destinate al solo pubblico studentesco, mentre le tavole rotonde a tema (che dai film prenderanno spunto) sono aperte al pubblico e gratuite. L’iniziativa, che rientra nel piano “Buone Pratiche per la Scuola”, intende essere per gli studenti oltre che un arricchimento culturale, un’occasione di utilità pratica, permettendo ai partecipanti di usufruire dei crediti previsti per i Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO).

L’Associazione Culturale Fuori Le Ali, che unisce cineasti, personalità impegnate nella lotta alle disuguaglianze e alle ingiustizie, intellettuali italiani e professionisti dello spettacolo ha come obiettivo portare il cinema e i suoi mestieri nei luoghi del disagio sociale, fisico, psicologico, dove diritti civili e dignità personali sono negati o limitati: un cinema non inteso come privilegiata industria e “fabbrica dei sogni”, ma come modello di cooperazione attiva e strumento artistico e culturale di creazione di coscienza.

Questo il programma della rassegna:

Centro Culturale “Boncompagni 22”, Via Boncompagni 22, Roma
Moderatore: Serafino Murri

Venerdì 11 ottobre 2019 – Ore 17.00
“Adolescenza e fughe”, con Edoardo Albinati (scrittore), Roberto Perpignani (montatore, docente Centro Sperimentale di Cinematografia), Giuseppe Riefolo (psichiatra e psicanalista)

Venerdì 25 ottobre 2019 – Ore 17.00
“Padri e figli”, con Barbora Bobulova (interprete del film “Anche libero va bene”), Wilma Labate (regista), Stefano Anastasia (Garante delle persone private delle libertà personali del Lazio e dell’Umbria)

Venerdì 8 novembre 2019 – Ore 17.00
“L’età dell’anarchia”, con Adriano Aprà (critico cinematografico), Stefania Parigi (professore ordinario di Cinema Italiano, Roma Tre), Marta Rizzo (autrice, critica), Franco Trevisi (interprete del film “Chiedo asilo”), Cristiano De André (cantautore)

Venerdì 22 novembre 2019 – Ore 17.00
“L’età dell’inquietudine”, con Massimo Carlotto (scrittore), Serafino Murri (critico cinematografico e regista), Marco Risi (regista del film “Mery per per sempre”), Claudio Amendola (interprete del film “Mery per sempre”)

Venerdì 6 dicembre 2019 – Ore 17.00
“La donna violata”, con Silvia Scola (sceneggiatrice), Isabella Ragonese (attrice), Donata Francescato (psicologa di comunità, scrittrice e docente)

Venerdì 17 gennaio 2020 – Ore 17.00
“Lo Stato Latitante”, con Luciana Castellina (politica, giornalista e scrittrice), Giacomo Ebner (magistrato), Agostino Ferrente (regista del film “Selfie”)

Venerdì 31 gennaio 2020 – Ore 17.00
“Fine Pena Mai: Libertà ed Ergastolo”, con Fabrizio Gifuni (attore), Mauro Palma (giurista, Garante nazionale delle persone private delle libertà personali), Gianni Rufini (presidente “Amnesty International” Italia), Daniele Vicari (regista)

Casa del Cinema, Largo M. Mastroianni 1, Roma

Venerdì 7 febbraio 2020 – Ore 17.00
“La scuola, il cinema, la vita”, con “Fuori le Ali”: Marta Rizzo, Silvia Scola, Serafino Murri, Roberto Perpignani, Daniele Vicari, Wilma Labate, Mimmo Calopresti, Giuliano Montaldo, Paolo Taviani, Alberto Crespi, (critico cinematografico), Luciana Castellina (politica, giornalista e scrittrice).

Le proiezioni dei film saranno destinate al solo pubblico studentesco, mentre le tavole rotonde a tema (che dai film prenderanno spunto) sono aperte al pubblico e gratuite.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here