Home Eventi La Rete degli Spettatori sempre “A Tutto Schermo” con 18 film tra...

La Rete degli Spettatori sempre “A Tutto Schermo” con 18 film tra finzione, doc e classici

384
0
CONDIVIDI
Con l’obiettivo di “promuovere film italiani di qualità, organizzare incontri con autori e pubblico nelle sale”

Da martedì 15 ottobre prende il via la Rete degli Spettatori, giunta al suo ottavo anno di attività, con l’obiettivo di “promuovere film italiani di qualità, organizzare incontri con autori e pubblico nelle sale, formare il pubblico partendo dalle scuole (a cui la Rete dedica un progetto chiamato #DiventaSpettatore) e sostenere la comunicazione attraverso nuovi canali e piattaforme”.

“A Tutto Schermo” offre agli spettatori la possibilità di vedere film e documentari italiani selezionati tra quelli che sono stati distribuiti in modo inadeguato rispetto al loro valore.

“Ogni volta che uno spettatore perde l’occasione di conoscere un film diverso per linguaggio, stile o tematica – dichiara Valerio Jalongo, presidente di Rete degli Spettatori – è una perdita immensa, perché quello spettatore non svilupperà il gusto e la curiosità per cercare quel tipo di film, né al cinema né su altre piattaforme. Non è in gioco solo il destino della singola opera di qualità, ma l’evoluzione dello sguardo e della testa dello spettatore”. La Rete quest’anno alza l’asticella delle proprie ambizioni e cerca un modo di fare cultura che sia anche una proposta politica: “Se in una società complessa come la nostra, stanno prevalendo risposte semplici e sbagliate a problemi complessi è anche perché si è attenuato quel gusto per la bellezza e per la verità che solo uno sguardo culturale ricco e vario può coltivare”.

La Rete degli Spettatori lancia quest’anno il #PremioalloSpettatore, per coinvolgere il pubblico nel dibattito culturale, permettendogli di condividere le proprie opinioni e vincere premi come accrediti ai maggiori festival italiani o libri di cinema.

I film della Rete degli Spettatori sono selezionati da una giuria di esperti di cinema che, dopo varie discussioni e votazioni, ha scelto 6 film di finzione e 6 film documentari italiani, tra le opere distribuite tra settembre 2018 e settembre 2019 in meno di 150 copie o presentati nei grandi festival, e 6 classici.

La giuria che ha curato la selezione di “A Tutto Schermo 2019” è composta da: Fulvia CapraraSteve Della CasaRaffaella GiancristofaroMichela GrecoFabrizio GrosoliPaolo MereghettiAnna Maria PasettiSilvana Silvestri.

Di seguito tutti i film selezionati:

Finzione
· Bangla di Phaim Bhuiyan
· La mafia non è più quella di una volta di Franco Maresco
· L’ospite di Duccio Chiarini
· Il Sindaco del Rione Sanità di Mario Martone
· Likemeback di Leonardo Guerra Seragnoli
· Menocchio di Alberto Fasulo

Documentari
· Selfie di Agostino Ferrente
· Arrivederci Saigon di Wilma Labate
· Butterfly di Alessandro Cassigoli
· My Home in Lybia di Martina Melilli
· Soyalism di Stefano Liberti ed Enrico Parenti
· Il Varco di Federico Ferrone e Michele Manzolini

Classici
· Il posto (1961) di Ermanno Olmi
· Tiro al piccione (1961) di Giuliano Montaldo
· Le mani sulla città (1963) di Francesco Rosi
· Dillinger è morto (1969) di Marco Ferreri
· Strategia del ragno (1970) di Bernardo Bertolucci
· La notte di San Lorenzo (1982) di Paolo e Vittorio Taviani

“A Tutto Schermo” è realizzato grazie al contributo di MiBAC, SIAE e Regione Lazio, Assessorato Cultura, Politiche Giovanili.

Programma e aggiornamenti: http://www.retedeglispettatori.it/news/2019/10/14/proiezioni-a-tutto-schermo-2019/

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here