Home Eventi EFA 2019: “Ritratto della Giovane in Fiamme” di Céline Sciamma vince l’European...

EFA 2019: “Ritratto della Giovane in Fiamme” di Céline Sciamma vince l’European University Film Award

554
0
CONDIVIDI
Un film votato dai giovani, “una commovente love story queer”. Al cinema dal 19 dicembre.

La European Film Academy (EFA) e Filmfest Hamburg si congratulano con “Portrait of a Lady on Fire” (Ritratto della Giovane in Fiamme) di Céline Sciamma, vincitore dell’European University Film Award 2019.

Il premio sarà consegnato oggi, venerdì 6 dicembre, al ricevimento di benvenuto in occasione del weekend degli European Film Awards a Berlino.

I film nominati sono stati visti e discussi in 24 università di 24 paesi e ogni istituzione ha scelto il suo film preferito. Uno studente in rappresentanza di ciascuna università ha poi partecipato a una tre giorni di discussione per decidere il film vincitore: Jonah Simanjuntak (Università di Anversa, Belgio), Sara Rauschning (Filmuniversity Babelsberg Konrad Wolf, Germania), Valtteri Kauraoja (Università di Turku, Finlandia), Florentin Groh (Université Sorbonne Nouvelle – Paris 3, Francia), Panoraia Ioannou (University of the Aegean, Grecia), Casey Hynes (University College Cork, Irlanda), Sarah Jack (Università di Udine, Italia), Nikulás Hlynsson (University of Iceland, Islanda), Romy Halkin (Steve Tisch School of Cinema and Television Studies, Israele), Līga Saliņa (Latvian Academy of Culture, Lettonia), Viktorija Dridi (Vilnius University, Lituania), Layli Jafari Behtash (Università di Utrecht, Paesi Bassi), Selina Teichmann (Università di Vienna, Austria), Jakub Zawodniak (Università di Lodz, Polonia), Inês Alves Paredes (Università di Beira Interior, Portogallo), Rebeka Sarkadi (Sapientia Hungarian University of Transylvania, Romania), Anton Persson (Linnaeus University, Svezia), Zaineb Lassoued (Università di Losanna, Svizzera), Savina Smederevac (University of Arts Belgrade, Serbia), Víctor Iturregui García de Motiloa (University of the Basque Country, Spagna), Anna Skočdopolová (Charles University, Repubblica Ceca), Gülcin Caktug (Kadir Has University, Turchia), Kelsey Draper (Liverpool John Moores University, Regno Unito), Anna Király (Catholic Péter-Pázmány University, Ungheria).

Questa la motivazione della giuria: “In questo film, la narrazione accurate, delicata e al tempo stesso terrificante crea un’atmosfera mitica in cui i personaggi femminili dipendono l’uno dall’altro e trovano conforto nella reciproca compagnia. La composizione centrale, la palette di colori rinascimentali e la messa in scena stilizzata contribuiscono a rendere ogni inquadratura una sorta di dipinto. Inoltre il profondo legame tra il film e la storia dell’arte europea fa luce su valori locali e stili di vita. Rompendo la gerarchia tra l’artista e la sua musa Sciamma trasforma il processo della creazione artistica in una commovente love story queer”.

Lo scopo di questa iniziativa della European Film Academy (EFA) e di Filmfest Hamburg è quello di coinvolgere il pubblico più giovane, diffondere “l’ideale europeo” e appassionare il pubblico degli studenti universitari allo spirito del cinema europeo. Vuole inoltre essere di supporto alla diffusione del cinema, dell’educazione all’immagine, e della cultura del dibattito.

L’European University Film Award 2019 è stato reso possibile grazie al sostegno di Joachim Herz Stiftung, Hamburg Ministry for Science, Research and Equalities Hamburg e alla stretta collaborazione con NECS – European Network for Cinema and Media Studies.

La cerimonia degli European Film Awards con l’annuncio dei vincitori si terrà a Berlino sabato 7 dicembre, in streaming live per l’Italia su www.rai.it\raimovie a partire dalle ore 19.00.

“Portrait of a Lady on Fire” (Ritratto della Giovane in Fiamme) sarà nelle sale italiane dal 19 dicembre distribuito da Lucky Red.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here