Home Eventi Premio N.I.C.E. a “Il Vegetariano” di Roberto San Pietro

Premio N.I.C.E. a “Il Vegetariano” di Roberto San Pietro

562
0
CONDIVIDI
Girato tra il Gange e il Po, il film è stato premiato dal pubblico americano

“Il Vegetariano”, il film di Roberto San Pietro, girato tra il Gange e il Po e liberamente ispirato a una storia vera, si è aggiudicato il Premio Angela Caputi al N.I.C.E. Festival 2019, manifestazione fiorentina itinerante che promuove il nuovo cinema italiano nel mondo. La cerimonia di consegna dei premi si terrà venerdì 13 dicembre (ore 20.30) al cinema La Compagnia di Firenze, a cui seguirà la proiezione del film, alla presenza del regista Roberto San Pietro e del produttore Simone Bachini.

Prodotto e distribuito da apapaja, “Il Vegetariano” è stato votato dal pubblico americano del N.I.C.E. che quest’anno ha fatto tappa a New York e Philadelphia. È stato scelto tra un rosa di titoli nella quale erano presenti “5 è il numero perfetto” di Igort che ha vinto il Premio N.I.C.E. 2019, “Butterfly” di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman, “In Viaggio con Adele” di Alessandro Capitani, “L’Ospite” (The Guest) di Duccio Chiarini e “Aspettando la Bardot” (Waiting for Bardot) di Marco Cervelli.

“II Vegetariano” è la storia di Krishna, un giovane immigrato indiano figlio di un brahmino, che vive nella campagna emiliana e lavora come mungitore. Quando una mucca improduttiva sembra destinata al macello, Krishna sarà costretto a fare una difficile scelta che lo obbligherà a fare i conti con un nucleo secolare di convinzioni come la metempsicosi e il rispetto per tutte le forme di vita.

Girato tra la Pianura Padana con scene nei templi sikh e induista di Novellara (Re) e l’India nei dintorni di Varanasi, il film è liberamente ispirato a reali esperienze di vita di immigrati indiani, che a partire dagli anni novanta si sono trasferiti in Italia, trovando lavoro soprattutto nelle stalle e nei caseifici e diventando in breve tempo una risorsa indispensabile e necessaria per tutta la filiera del latte.

Il protagonista Krishna è interpretato da Sukhpal Singh, Sonny per gli amici, nato in Punjab e arrivato in Italia a 14 anni; operaio di professione e ballerino nel tempo libero, sta per avviare una scuola di danza bhangra a Bologna.

Il film uscito in sala ad aprile 2019, dopo Firenze, sarà al Cinema Eliseo di Cesena (16/12/19 ore 21) e al Cinema Saffi di Forlì (20/01/20 ore 21).

Info: https://www.facebook.com/pg/apapaja.official/events

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here