Home Eventi Due film sostenuti dal TorinoFilmLab partecipano alla Berlinale

Due film sostenuti dal TorinoFilmLab partecipano alla Berlinale

CONDIVIDI
Nella sezione Panorama del Festival di Berlino selezionate le opere prime “Wildland” di Jeanette Nordahl e “Pari” di Siamak Etemadi 


ph: Wildland

Due film sostenuti dal TorinoFilmLab partecipano alla sezione Panorama della Berlinale 2020, Festival Internazionale del Cinema di Berlino (20 febbraio – 1 marzo), che presenta le novità delle produzioni indipendenti: “Wildland” di Jeanette Nordahl, prodotto da Snowglobe (Danimarca), e “Pari” di Siamak Etemadi, prodotto da Heretic (Grecia), Le Bureau (Francia), Topkapi Films (Paesi Bassi), The Chouchkov Brothers (Bulgaria), in coproduzione con Bord Cadre films (Switzerland) e Biokon (Greece).

Domenico De Gaetano, direttore del Museo Nazionale del Cinema, dichiara: “Questo è un importante riconoscimento per il grande lavoro svolto dal TorinoFilmLab, eccellenza del Museo Nazionale del Cinema da sempre impegnata nel sostegno ai talenti internazionali”.

“Wildland” di Jeanette Nordahl (opera prima) ha partecipato al programma FeatureLab 2017, con un progetto proposto dalla regista Jeanette Nordahl, dalla sceneggiatrice Ingeborg Topsøe e dalla produttrice Eva Jakobsen di Snowglobe.
Dopo la morte della madre, Ida si trasferisce dalla zia e dai cugini. Tutto è pieno di amore, ma presto diventa chiaro che i parenti sono coinvolti in attività criminali. Un’esplorazione guidata dalle donne del conflitto familiare alimentata dagli affetti e dall’etica della gola tagliata.

“Pari” di Siamak Etemadi (opera prima) è stato sviluppato all’interno di ScriptLab 2013, con la partecipazione del regista/autore Siamak Etemadi.
Pari, una madre iraniana di 40 anni, sbarca ad Atene per visitare suo figlio, ma scopre rapidamente che non si trova da nessuna parte. La ricerca di suo figlio da parte di Pari seguirà i suoi passi ribelli portandola in un viaggio dagli angoli più bui della città e dalle profondità nascoste della sua anima, fino alla sua massima libertà.

Sia “Wildland” che “Pari” hanno anche partecipato all’evento Coming Soon 2018, la sezione work in progress del TorinoFilmLab: sono stati presentati insieme a opere come “The Orphanage” di Shahrbanoo Sadat (presentato alla Quinzaine des Réalisateurs di Cannes 2019), “Psychosia” di Marie Grahtø (Settimana della Critica di Venezia 2019) e “Yalda” di Massoud Bakhshi, quest’ultimo film sarà presentato in anteprima mondiale a gennaio 2020, in World Cinema Dramatic Competition del Sundance Film Festival.

Il TorinoFilmLab è promosso dal Museo Nazionale del Cinema con il supporto di MiBACT – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Piemonte, Città di Torino e il sottoprogramma Creative Europe – MEDIA dell’Unione Europea.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here