Home Eventi Too Short To Wait dal 6 al 9 febbraio a Torino

Too Short To Wait dal 6 al 9 febbraio a Torino

CONDIVIDI
In gara 103 cortometraggi per il Glocal Film Festival 2020

ph: Carolina Crescentini / Fulmini e saette 

Torna anche quest’anno l’appuntamento con Too Short To Wait, la rassegna dedicata ai cortometraggi realizzati nel 2019 in Piemonte che anticipa la 19esima edizione del Glocal Film Festival (12-16 marzo, Cinema Massimo MNC), portando in sala 94 iscritti alla sezione competitiva Spazio Piemonte e i 9 partecipanti al contest Torino Factory, per un totale di 103 opere brevi.

Da giovedì 6 a domenica 9 febbraio al Il Movie (Via Cagliari 40/e, Torino), la quattro-giorni darà la possibilità ai giovani registi di confrontarsi con il grande schermo e al pubblico di sentirsi parte attiva dell’evento attraverso il proprio voto. Quest’ultimo contribuirà alla selezione di 5 corti che approderanno al festival di marzo, mentre saranno 15 i titoli selezionati dalle curatrici di Spazio Piemonte Chiara Pellegrini e Roberta Pozza.

In palio per i 20 finalisti il Premio Toèt Miglior Cortometraggio (1.500 €), il Premio ODS – Miglior Attore, Premio ODS – Miglior Attrice e Miglior Corto d’Animazione assegnati dalla giuria di professionisti del campo, oltre ai Premi Speciali (dei partner Cinemaitaliano.info, Scuola Holden, Machiavelli Music, Seeyousound International Music Film Festival), Premio Vecosell Miglior Videoclip, il Premio Miglior Corto Scuole e il Premio del Pubblico.

Come sempre i film in programma spaziano tra temi attuali come l’ambiente, l’integrazione e il bullismo, generi e modi d’espressione dall’animazione al documentario, sviluppando la rassegna lungo 13 blocchi di proiezione ognuno con un nome identificativo – Art&Cartoon, Art&Music, Comedy, Doc, Drama, School e Thrill&Nightmare.

Il pubblico potrà riconoscere in alcuni lavori anche volti familiari del cinema e dello spettacolo, come il cameo di Leo Gullotta in “Il carnevale della vita” di Laura Aimone, l’attrice Carolina Crescentini in “Fulmini e saette” di Daniele Lince, e Marco Berry, illusionista, conduttore e autore televisivo in “Confessione” di Nicholas Bombana. Non mancheranno anche regie di autori affermati come “X.Y.U.” e il videoclip “Fumo negli occhi” del regista e artista torinese d’adozione Donato Sansone, e “La sostanza delle nuvole” con la regia di Remo Schellino, veterano del cinema regionale.

Inoltre, 17 corti verranno proposti in anteprima assoluta, mentre altri vantano già un ricco palmares o una vita festivaliera internazionale.

Completeranno il programma gli appuntamenti di Corsi Corti. Piccole Storie di Cinema tenuti da diverse tipologie di professionisti del cinema e dell’audiovisivo per condividere la propria esperienza e visione, svelare aneddoti e consigli di insider esperti, a coloro che vogliono seguire questo percorso artistico e lavorativo. Le brevi masterclass di quest’anno, ogni giorno alle 21.30, saranno affidate al collettivo Nerdo (giovedì 6), alla casa di produzione Zenit Arti Audiovisive con il progetto Flashback (venerdì 7), al regista Davide Ferrario (sabato 8) e al festival di video mapping Brillo (domenica 9).

TSTW – Glocal Film Festival è organizzato nell’ambito di Torino Città del Cinema 2020 da Associazione Piemonte Movie in sinergia con Film Commission Torino Piemonte, Museo Nazionale del Cinema, Torino Film Festival, con il contributo di Regione Piemonte e Fondazione Crt, con il patrocinio di Città di Torino e Città Metropolitana di Torino e la collaborazione del Centro Nazionale del Cortometraggio e Seeyousound International Music Film Festival. Main Partner: ODS. Main Sponsor: Compagnia dei Caraibi.

INFO: www.piemontemovie.com

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here