Home Eventi Berlino Berlinale 2020: Luca Marinelli in giuria

Berlinale 2020: Luca Marinelli in giuria

604
0
CONDIVIDI
Con Jeremy Irons (presidente), Bérénice Bejo, Bettina Brokemper, Annemarie Jacir, Kenneth Lonergan e Kleber Mendonça Filho

Credit: Dirk Vogel / Luca Marinelli

Luca Marinelli farà parte della giuria internazionale della 70esima Berlinale presieduta da Jeremy Irons. Gli altri giurati sono Bérénice Bejo (Argentina/Francia), la produttrice Bettina Brokemper (Germania), la regista Annemarie Jacir (Palestina), il drammaturgo e regista Kenneth Lonergan (USA), il critico e regista Kleber Mendonça Filho (Brasile).

La giuria decreterà i vincitori degli Orsi d’Oro e d’Argento della Berlinale 2020. In concorso 18 film. La 70esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino si svolgerà dal 20 febbraio al 1 marzo.

Dopo essersi diplomato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica di Silvio D’Amico a Roma e il primo impegno teatrale con Carlo Cecchi, Luca Marinelli ha recitato per la prima volta in un ruolo da protagonista in “La solitudine dei numeri primi” di Saverio Costanzo, presentato alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nel 2010. Per “Tutti i Santi Giorni” di Paolo Virzi, è stato nominato per molti importanti premi cinematografici nel 2013. Altri ruoli di spicco di Marinelli sono stati in film come “Non essere cattivo” di Claudio Caligari, che ha rappresentato l’Italia agli Oscar nel 2016, “Lo chiamavano Jeeg Robot” di Gabriele Mainetti, per il quale ha ricevuto il premio David di Donatello per il miglior attore non protagonista nel 2016, e “Una questione privata”, diretto da Paolo e Vittorio Taviani con la sua premiere al Toronto International Film Festival nel 2017. Più recentemente, si è distinto sotto la direzione di Pietro Marcello in “Martin Eden”, per il quale ha vinto la Coppa Volpi a Venezia nel 2019. Shooting Star alla Berlinale nel 2013.

Sito Ufficiale: www.berlinale.de

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here