Home Eventi Al via la 30esima edizione del Festival del Cinema di Tavolara

Al via la 30esima edizione del Festival del Cinema di Tavolara

CONDIVIDI
Apertura questa sera con il concerto di Neri Marcorè, in omaggio a Fabrizio De André, e il documentario “Faber in Sardegna” di Gianfranco Cabiddu

Credit courtesy Tavolara Cinema

Lunedì 13 luglio alle ore 21.30 a Porto San Paolo, in piazzetta Gramsci, prende il via la 30esima edizione del Festival del Cinema di Tavolara “Una notte in Italia” con un concerto di Neri Marcorè, storico volto del festival, che interpreta Fabrizio De André. A seguire il film documentario “Faber in Sardegna” di Gianfranco Cabiddu.

Il Festival di Tavolara, fondato dai fratelli Marco e Augusto Navone con la direzione artistica di Piera Detassis (in collaborazione con Viviana GandiniClaudia Panzica e Emanuele Degortes), si prepara a festeggiare la 30esima edizione con una formula “speciale” che tiene conto dell’emergenza sanitaria ma non rinuncia a celebrare ancora una volta, in forma distanziata e contenuta, la bellezza dell’isola che ospita una delle arene di cinema più belle del mondo.

Inoltre, il David di Donatello propone un programma speciale per il festival con la Casa del David, momenti cult dell’edizione 2020: videointerviste ai protagonisti dell’ultima edizione dei David 2020, come la premiazione di Jasmine Trinca e di Diodato e pillole dall’archivio del prestigioso premio italiano del cinema.

Il festival prosegue venerdì 17 luglio, ore 21.30, sempre a Porto San Paolo in piazzetta Gramsci verrà proiettato “La Dea Fortuna” di Ferzan Ozpetek accompagnato dalla sua interprete Jasmine Trinca, da sempre protagonista delle notti di “Una notte in Italia”.

Sabato 18 luglio, ore 21.30, ritorna in scena l’Isola di Tavolara con il film “Volevo Nascondermi” di Giorgio Diritti, premiato dal SNGCI con il Nastro d’Argento come Film dell’anno 2020 e il cui interprete, Elio Germano, ha trionfato all’ultima Berlinale. Il film sul pittore Ligabue è uscito nei cinema due giorni prima del lockdown e la sua vita è stata bruscamente interrotta, ma tornerà nelle sale a fine agosto. Il Festival di Tavolara ha scelto di proiettarlo per celebrarne in anteprima la “rinascita” in sala. Un segnale forte di ritorno alla “nuova” normalità sottolineata dalla presenza del regista.

L’evento “Una notte in Italia” si conclude domenica 19 luglio, ore 21.30, sempre sull’Isola di Tavolara con la proiezione di “La Dolce Vita”, il capolavoro di Federico Fellini, un omaggio per i 100 anni dalla nascita del grande maestro del cinema italiano e mondiale.

Non mancheranno le mostre, a Porto San Paolo al centro sociale, in via Pietro Nenni “Federico Fellini, Mi ricordo”, in piazzetta Gramsci, come da tradizione, la mostra fotografica “Cliciak” e sempre a Porto San Paolo “Titoli di coda”, disegni di Santina Cardile.

Gli Incontri di Cinema, condotti anche quest’anno da Geppi Cucciari, si svolgeranno all’Hotel Ollastu, la mattina alle ore 10.30:
– il 17 luglio, Geppi Cucciari incontra Antonello Grimaldi, regista, sceneggiatore e importante protagonista della storia del festival.
– il 18 luglio, Piera Detassis e Geppi Cucciari incontrano Jasmine Trinca, vincitrice quest’anno del David come migliore attrice protagonista per il film “La Dea Fortuna”.
– il 19 luglio, Piera Detassis, Stefania Ulivi, giornalista del Corriere della Sera, e Geppi Cucciari dialogano con Giorgio Diritti.

Il Festival del Cinema di Tavolara “Una notte in Italia” rientra nel circuito dei festival Le Isole del Cinema, www.leisoledelcinema.com.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here