Home Eventi Globo d’Oro 2020: “Volevo nascondermi” è il miglior film, doppietta per “Favolacce”

Globo d’Oro 2020: “Volevo nascondermi” è il miglior film, doppietta per “Favolacce”

CONDIVIDI
Migliori attori Pierfrancesco Favino e Valeria Bruni Tedeschi. Giovane promessa Virginia Apicella. Miglior serie tv “The New Pope” di Paolo Sorrentino. Tutti i vincitori.

Credit: Chico De Luigi / Elio Germano in “Volevo nascondermi”

Annunciati i vincitori della 60esima edizione del Globo d’Oro, il premio conferito dall’Associazione della Stampa Estera in Italia che celebra ogni anno le eccellenze del cinema italiano.

“Volevo nascondermi” di Giorgio Diritti, interpretato da Elio Germano, vince il Globo d’Oro 2020 per il miglior film e la miglior fotografia firmata da Matteo Cocco.

“È un grande onore ricevere questo riconoscimento – afferma Diritti – che ha un grande valore nel nostro Paese e all’estero. Questo premio mi auguro sia anche una buona occasione per far ripartire il cinema, io lo sento come un segno per tutti quanti come me amano il cinema e amano calarsi nel silenzio per condividere un sogno, un’immaginazione, un’esperienza”.

Miglior attore è Pierfrancesco Favino per la sua interpretazione di Craxi in “Hammamet”, mentre la miglior attrice è Valeria Bruni Tedeschi per “Aspromonte”.

Doppietta per “Favolacce” dei Fratelli D’Innocenzo (miglior regia e miglior sceneggiatura). Globo d’Oro per la miglior serie tv a “The New Pope” di Paolo Sorrentino che dice in un video: “Sono un intrattenitore. Non mando messaggi specifici. Ma tutti i premi, dall’Oscar in giù, sono una gratificazione al proprio ego, qualche volta ci vogliono”.

Globo d’Oro, tutti i vincitori della 60esima edizione
Miglior film – Volevo nascondermi di Giorgio Diritti
Miglior attore – Pierfrancesco Favino per Hammamet
Miglior attrice – Valeria Bruni Tedeschi per Aspromonte
Migliore regia – Damiano e Fabio D’Innocenzo per Favolacce
Migliore sceneggiatura – Damiano e Fabio D’Innocenzo per Favolacce
Miglior commedia – Tolo Tolo di Checco Zalone
Miglior fotografia – Matteo Cocco per Volevo nascondermi
Miglior Serie Tv – The New Pope di Paolo Sorrentino
Miglior opera prima – Picciridda di Paolo Licata
Miglior cortometraggio – L’amore oltre il tempo di Emanuele Pellecchia
Miglior documentario – Vulnerabile bellezza di Manuele Mandolesi
Miglior colonna sonora – Pericle Odierna per Picciridda
Premio alla Carriera a Sandra Milo
Globo d’Oro come Giovane Promessa a Virginia Apicella per Nevia
Gran Premio della Stampa Estera a Carlo Poggioli

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here