Home Eventi Venezia 77: premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker al regista Abel Ferrara

Venezia 77: premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker al regista Abel Ferrara

CONDIVIDI
Un riconoscimento dedicato a una personalità che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneo

È stato attribuito al regista Abel Ferrara il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia (2-12 settembre 2020), dedicato a una personalità che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneo.

La consegna del premio avrà luogo sabato 5 settembre in Sala Grande (Palazzo del Cinema) alle ore 14.00, prima della proiezione Fuori Concorso del suo nuovo film, il documentario “Sportin’ Life” (Italia, 65′) con Abel Ferrara, Willem Dafoe, Cristina Chiriac, Anna Ferrara, Paul Hipp, Joe Delia.

Per il direttore della Mostra Alberto Barbera: “Ferrara è approdato a riflessioni originali sulla fine del mondo e l’impossibilità di attribuire un senso alle relazioni fra gli individui e la collettività, che lo confermano tra i registi non riconciliati più interessanti del momento”.

“Sportin’ Life” è uno sguardo profondo ed esuberante sulla sua vita, il suo mondo riflesso attraverso la sua arte: la musica, il cinema, i suoi collaboratori, le ispirazioni… La sua compagna Cristina Chiriac e la loro figlia Anna, la loro vita nella città eterna, Roma… quando il Coronavirus arriva e paralizza il mondo.

Nato nel Bronx, a New York, il 19 luglio 1951, Abel Ferrara è autore di titoli come “King of New York” (1990), “Il cattivo tenente” (1992), “Ultracorpi – L’invasione continua” (1993), “The Addiction” (1995) e “Fratelli” (1996) che ha vinto due premi alla Mostra di Venezia nel 1996. “Mary”, con Juliette Binoche, Forest Whitaker e Heather Graham, ha vinto quattro premi a Venezia nel 2005. Nel 2011 Ferrara ha ottenuto il Pardo d’Onore a Locarno. Gli anni 2010 hanno segnato la collaborazione di Ferrara con Willem Dafoe, che ha interpretato “4:44 L’ultimo giorno sulla Terra” (2012), presentato a Venezia, “Alive in France” (2017), presentato a Cannes alla Quinzaine, “Pasolini” (2014), pure presentato a Venezia, “Tommaso” (2019) e di recente “Siberia”, proiettato all’ultima Berlinale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here