Home Eventi Mente Locale dall’11 al 16 novembre

Mente Locale dall’11 al 16 novembre

CONDIVIDI
Il festival italiano dedicato a promuovere e valorizzare il racconto del territorio si sposta sulla piattaforma docacasa.it

ph: “U’ Scantu” di Daniele Suraci

Per la sua settima edizione, Mente Locale – Visioni sul territorio, il primo festival italiano dedicato a promuovere e valorizzare il racconto del territorio attraverso la narrazione audiovisiva, apre le porte a tutti. Dalle colline tra Bologna e Modena in cui è nato, per l’edizione 2020 il festival si sposta sulla piattaforma docacasa.it, creata dall’associazione DER – Documentaristi Emilia-Romagna per far fronte alla chiusura delle sale, su cui saranno visibili gratuitamente i film alla pagina dedicata https://festivalmentelocale.docacasa.it, che sarà attiva da mercoledì 11 a lunedì 16 novembre 2020.

L’edizione 2020 presenta 22 film in concorso tra i quasi 4.000 arrivati da ogni parte del globo, di cui 7 anteprime regionali, 6 anteprime nazionali e 2 anteprime assolute. Protagonista di questa selezione che come ogni anno presenta sguardi sui territori, multiformi e diversissimi tra loro, spaziando dal documentario fino ai corti di fiction e di animazione, è il continente asiatico, al centro di ben 9 film che raccontano storie che vanno dalla vita nella città di Gyumri in Armenia a trent’anni dal terremoto ai metodi cruenti degli allevamenti di cervi sui monti Altai in Russia; dalla resistenza alla “gentrificazione” degli abitanti di Guangzhou in Cina al turismo estremo nella Chernobyl post-atomica, fino all’educazione dei bambini soldato in Russia a molto altro.

Tutti i film sono visibili in streaming nel giorno di programmazione, a partire dalle ore 10.00 per le 24 ore successive. In palio due premi in denaro per il migliore documentario e per la migliore opera di finzione e tre menzioni speciali.

Accanto ai film in concorso, il festival offre un programma di eventi collaterali, ospitati sempre sulla piattaforma docacasa.it nella sezione “Eventi Live” in streaming gratuito.

Sarà possibile rivedere i film vincitori sulla piattaforma docacasa.it alla pagina https://festivalmentelocale.docacasa.it il giorno lunedì 16 novembre, dalle ore 10.00 per le 24 ore successive.

Ad aprile il festival, mercoledì 11 novembre, saranno tre documentari tutti a regia femminile: in anteprima assoluta, “Through the Lens” di Costanza La Bruna, che cominciando da un piccolo seme, la lenticchia – la lens del titolo, racconta una tradizione millenaria conservata nelle mani e nella memoria degli anziani delle isole della Sicilia. In anteprima italiana, invece, “Mujeres del campo” della spagnola Marta Solano, un viaggio nella realtà nascosta della vita rurale della Cantabria e dei suoi verdi pascoli, dove donne forti e coraggiose si prendono cura del bestiame e della casa. Dal prestigioso IDFA di Amsterdam arriva invece “The season, when velvet antlers get ripe” della filmmaker russa Galina Leontieva, testimonianza cruda e veritiera della vita di un gruppo di pastori di cervi che si guadagnano da vivere grazie al commercio delle “corna di velluto” nelle remote montagne Altai della Russia, al confine con Cina, Mongolia e Kazakistan.

Sempre mercoledì, fuori concorso, in programma il cortometraggio “U’ Scantu” di Daniele Suraci, girato in un piccolo paese nel sud della Calabria. La cui proiezione è organizzata in collaborazione con Unindustria Calabria Sezione Cinema Spettacolo ed Intrattenimento.

Per il programma completo:
https://www.festivalmentelocale.it/programma-2020/

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here