Home Eventi FEFF on Tour: quattro titoli del Far East Film Festival dal 2...

FEFF on Tour: quattro titoli del Far East Film Festival dal 2 luglio nei cinema italiani

CONDIVIDI

Quattro gioielli accomunati dalle stesse radici: quelle dell’Asia. S’intitola FEFF on Tour la nuova esperienza di viaggio, la nuova avventura, che porterà il Far East Film Festival dal 2 luglio nei cinema italiani di oltre 20 città italiane.

Un “evento diffuso” realizzato con la Tucker Film e sincronizzato con i nove giorni di programmazione: se il FEFF 23 andrà in scena, a Udine e online, dal 24 giugno al 2 luglio, FEFF on Tour si muoverà infatti verso le sale, raccontando (appunto) l’Asia e tutta la sua potenza creativa al di fuori del perimetro festivaliero.

Questi i quattro titoli scelti: “Better Days” di Derek Tsang (Cina/Hong Kong), candidato all’Oscar come migliore film straniero dopo il trionfo udinese; “I WeirDO” di Lyao Ming-li (Taiwan), presentato in prima mondiale e Premio del Pubblico al FEFF 2020; “Wheel of Fortune and Fantasy” di Hamaguchi Ryusuke (Giappone), Orso d’Argento all’ultima Berlinale; “Shock Wave 2” di Herman Yau (Hong Kong), novità assoluta del 2021.

“Better Days” è una storia d’amore e di violenza. Un indimenticabile youth drama di ambientazione liceale che riflette sulla crudeltà e sulla fragilità degli adolescenti e che, oltre a vincere il FEFF, si è aggiudicato il Gelso Nero degli accreditati Shogun (il corrispettivo popolare del “premio della critica”).

“I WeirDO” è, invece, una coloratissima favola pop, tanto irresistibile quanto bizzarra, girata interamente con un iPhone e dedicata alla collisione tra due “stranezze”: due giovani outsider, afflitti da disturbi ossessivo-compulsivi, che cercano (e, forse, trovano) l’anima gemella. Ching e Po-ching, così marziani eppure così umani, hanno fatto davvero impazzire gli spettatori del FEFF.

Di tutt’altro segno è “Wheel of Fortune and Fantasy”: tre episodi, tre splendide partiture cinematografiche (Hamaguchi indaga sulle conseguenze dei sentimenti e del destino), tre intensi personaggi femminili alle prese con la geometria delle coincidenze e delle casualità. Quanto può influire sulla nostra vita un semplice imprevisto?

E di tutt’altro segno è anche “Shock Wave 2”, sequel del blockbuster applaudito a Udine nel 2017. Un thriller esplosivo che vede ancora protagonista il divo Andy Lau (il pubblico del FEFF 23 lo ritroverà pure nella black comedy “Endgame”). Una produzione con la “P” maiuscola per ricordare, qualora ce ne fosse bisogno, che il grande cinema action di Hong Kong non muore mai.

Per maggiori informazioni: www.fareastfilm.com

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here