Home Eventi Cannes Un Certain Regard 2021, i vincitori

Un Certain Regard 2021, i vincitori

CONDIVIDI

Photo: “Unclenching the Fist” by Kira Kovalenko

L’edizione del 2021 di Un Certain Regard, la sezione della Selezione Ufficiale del Festival di Cannes, ha proposto venti lungometraggi in Concorso.

La Giuria, guidata dalla regista e sceneggiatrice britannica Andrea Arnold, era composta dalla regista Mounia Meddour, dall’attrice Elsa Zylberstein, dal regista e sceneggiatore Daniel Burman e dal regista e attore Michael Covino.

“Nelle nostre discussioni – dice Andrea Arnold – due erano le cose che dicevamo costantemente: ‘questo film è molto coraggioso’ e ‘questo film viene dal cuore’. Molti dei film sono molto appassionati e molti dei film parlano di cose di cui è difficile parlare. Vorremmo ringraziare tutti i registi per il loro lavoro coraggioso e bellissimo. I loro film hanno creato dibattiti accesi”.

Il Gran Premio della sezione è andato a “Unclenching the Fists”, l’esordio alla regia della giovane regista russa Kira Kovalenko. Un racconto famigliare intenso, immerso nel panorama di regioni poco raccontate della Russia. Il film uscirà prossimamente nelle sale italiane distribuito da Movies Inspired.

Di seguito i premi.

Un Certain Regard Prize
RAZZHIMAYA KULAKI (UNCLENCHING THE FISTS)
directed by Kira KOVALENKO

Jury Prize
GROSSE FREIHEIT (GREAT FREEDOM)
directed by Sebastian MEISE

Ensemble Prize
BONNE MÈRE (GOOD MOTHER)
directed by Hafsia HERZI

Courage Prize
LA CIVIL
directed by Teodora Ana MIHAI

Prize of Originality
LAMB
directed by Valdimar JÓHANNSSON

Special Mention
NOCHE DE FUEGO (PRAYERS FOR THE STOLEN)
directed by Tatiana HUEZO

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here