Home Eventi Venezia 78: Leone d’Oro a “L’Événement” di Audrey Diwan, tre premi per...

Venezia 78: Leone d’Oro a “L’Événement” di Audrey Diwan, tre premi per l’Italia

CONDIVIDI
Photo by Jacopo Salvi, Biennale Cinema / Roberto Cicutto consegna il Leone d’Oro a Audrey Diwan per “L’Événement”

Annunciati i vincitori della 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia (1-11 settembre 2021), diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Roberto Cicutto.

La Giuria di VENEZIA 78, presieduta da Bong Joon-ho e composta da Saverio Costanzo, Virginie Efira, Cynthia Erivo, Sarah Gadon, Alexander Nanau e Chloé Zhao, dopo aver visionato i 21 film in competizione, ha deciso di assegnare i seguenti premi:

Leone d’Oro per il miglior film a:
L’ÉVÉNEMENT
di Audrey Diwan (Francia)

Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria a:
È STATA LA MANO DI DIO
di Paolo Sorrentino (Italia)

Leone d’Argento – Premio per la miglior regia a:
Jane Campion
per il film THE POWER OF THE DOG (Nuova Zelanda, Australia)

Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile a:
Penélope Cruz
nel film MADRES PARALELAS di Pedro Almodóvar (Spagna)

Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile a:
John Arcilla
nel film ON THE JOB: THE MISSING 8 di Erik Matti (Filippine)

Premio per la miglior sceneggiatura a:
Maggie Gyllenhaal
per il film THE LOST DAUGHTER di Maggie Gyllenhaal (Grecia, USA, Regno Unito, Israele)

Premio Speciale della Giuria a:
IL BUCO
di Michelangelo Frammartino (Italia, Francia, Germania)

Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente a:
Filippo Scotti
nel film È STATA LA MANO DI DIO di Paolo Sorrentino (Italia)

 

Photo by Jacopo Salvi, Biennale Cinema / Paolo Sorrentino riceve il Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria per “È stata la mano di Dio” (The Hand of God)

La Giuria ORIZZONTI, presieduta da Jasmila Žbanić e composta da Mona Fastvold, Shahram Mokri, Josh Siegel e Nadia Terranova, dopo aver visionato i 19 lungometraggi e i 12 cortometraggi in concorso, assegna i seguenti premi:

Premio Orizzonti per il miglior film a:
PILIGRIMAI (PILGRIMS)
di Laurynas Bareiša (Lituania)

Premio Orizzonti per la miglior regia a:
Éric Gravel
per il film À PLEIN TEMPS (Francia)

Premio Speciale della Giuria Orizzonti a:
EL GRAN MOVIMIENTO
di Kiro Russo (Bolivia, Francia, Qatar, Svizzera)

Premio Orizzonti per la miglior attrice a:
Laure Calamy
nel film À PLEIN TEMPS di Éric Gravel

Premio Orizzonti per il miglior attore a:
Piseth Chhun
nel film BODENG SAR (WHITE BUILDING) di Kavich Neang (Cambogia, Francia, Cina, Qatar)

Premio Orizzonti per la miglior sceneggiatura a:
Peter Kerekes, Ivan Ostrochovský
per il film CENZORKA (107 MOTHERS) di Peter Kerekes (Repubblica Slovacca, Repubblica Ceca, Ucraina)

Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio a:
LOS HUESOS
di Cristóbal León, Joaquín Cociña (Cile)

Venice Short Film Nomination For The European Film Awards 2021 a:
FALL OF THE IBIS KING
di Josh O’Caoimh, Mikai Geronimo (Irlanda)

 

Photo by Jacopo Salvi, Biennale Cinema / Filippo Scotti riceve il Premio Marcello Mastroianni per “È stata la mano di Dio” (The Hand of God)

La Giuria LEONE DEL FUTURO – Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” della 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, presieduta da Uberto Pasolini e composta da Martin Schweighofer e Amalia Ulman, assegna il

Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” a:
IMACULAT
di Monica Stan, George Chiper-Lillemark (Romania)
GIORNATE DEGLI AUTORI

La Giuria di VENICE VR EXPANDED, presieduta da Michelle Kranot e composta da Maria Grazia Mattei e Jonathan Yeo, dopo aver visionato i 23 progetti in concorso, assegna i seguenti premi:

Gran Premio della Giuria per la migliore opera VR a:
GOLIATH: PLAYING WITH REALITY
di Barry Gene Murphy, May Abdalla (Regno Unito, Francia)

Premio migliore esperienza VR a:
LE BAL DE PARIS DE BLANCA LI
di Blanca Li (Francia, Germania, Lussemburgo)

Premio migliore storia VR a:
END OF NIGHT
di David Adler (Danimarca, Francia)

Premio degli Spettatori – Armani beauty a:
Sokea mies, joka ei halunnut nähdä Titanicia
(Il cieco che non voleva vedere Titanic)
di Teemu Nikki (Finlandia)

Photo by Jacopo Salvi, Biennale Cinema / Cynthia Erivo consegna il Premio per la miglior sceneggiatura a Maggie Gyllenhaal, “The Last Daughter”

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here