Home Eventi Noir in Festival, il manifesto della 31esima edizione

Noir in Festival, il manifesto della 31esima edizione

CONDIVIDI
L’immagine del Noir in Festival 2021, realizzata da Marco Galli

Il Noir in Festival torna a Milano dal 10 al 15 dicembre 2021 con un ricco programma interamente gratuito e sceglie il talento sovversivo e poliedrico di Marco Galli per firmare l’immagine della 31esima edizione, che quest’anno avrà due nuove location milanesi, il Multisala Gloria di Notorious Cinemas e il Teatro Filodrammatici.

Artista e autore di graphic novel con all’attivo collaborazioni con S.I.E. Edizioni, Coconino Press e Sergio Bonelli Editore e un’affinità elettiva con il genere (è stata appena pubblicata per Gribaudo una nuova edizione con sue illustrazioni di “1984”, ma sue sono anche le copertine degli audiolibri di Maurizio De Giovanni per Emons audiolibri e la copertina dell’ultimo giallo di Claudio Paglieri, “Fine della corsa”, Piemme), Marco Galli è l’autore a cui il Noir in Festival, in collaborazione con la Ghirigori Agency di Arianna Malacrida, ha affidato la realizzazione del manifesto della prossima edizione. Prosegue così la galleria immaginaria dei talentuosi disegnatori che si sono succeduti nel corso di trent’anni, da Gigi Cavenago a Lorenzo De Felici, da Mario Alberti ad Alessandro Baronciani, passando per nomi del calibro di Hugo Pratt, Lorenzo Mattotti, Bill Plympton, Charles M. Schulz e Mojmir Jezek.

Premiato alla scorsa edizione di Lucca Comics & Games con il riconoscimento più importante e ambito, il Yellow Kid – Autore dell’anno per “Dentro una scatola di latta” (Eris Edizioni – Progetto Stigma), e first character designer di “Gatta Cenerentola”, pluripremiato film d’animazione di Alessandro Rak che nel 2017 conquistò proprio al Noir il Premio Caligari, Marco Galli ha raccolto la sfida di interpretare una suggestione del festival: visualizzare un detective 3.0 sospeso in un’indagine tra spazio reale e virtuale, verità e finzione, visibile e invisibile, luci e ombre, evocando il tema del Deep Web, cui il festival dedicherà quest’anno un appuntamento speciale all’Università IULM.

“Per la 31esima edizione – dichiarano i direttori Giorgio Gosetti e Marina Fabbri – che dopo due anni e una seguitissima edizione online lo scorso marzo segna finalmente il ritorno del festival in presenza a Milano, volevamo un’immagine in grado di raccontare la contemporaneità, sempre più attraversata dalle incursioni del virtuale nel reale; dai bitcoin al metaverso di Facebook, il mondo in cui viviamo oggi e del quale il Noir continua a essere uno scomodo riflesso vive a mezz’aria in una dimensione ibrida, un ‘non luogo 2.0’ dalle grandissime potenzialità ma non priva di zone oscure e pericoli. Marco Galli è riuscito perfettamente a rendere questa sospensione, operando una crasi tra fantascienza e immaginario Noir, arricchita dalla sua arte e sensibilità, in una collaborazione di cui siamo particolarmente orgogliosi”.

Sito Ufficiale: www.noirfest.com

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here