Home Eventi Corti d’Argento 2022: ecco le cinquine, Premio Speciale a “Preghiera della sera”

Corti d’Argento 2022: ecco le cinquine, Premio Speciale a “Preghiera della sera”

CONDIVIDI
Filippo Timi e Lucia Mascino in “Preghiera della sera” di Giuseppe Piccioni

Dai Nastri d’Argento, Premio Speciale a Giuseppe Piccioni per “Preghiera della sera”, cronaca d’autore delle emozioni e del grande lavoro di regia raccontati dietro le quinte di uno spettacolo teatrale. Protagonisti insieme all’autore Lucia Mascino e Filippo Timi alle prese con la messa in scena di una pièce nel particolare contesto in cui tutta la cultura italiana si è trovata nei giorni tra la prima e la seconda ondata della pandemia, quando sembrava davvero possibile ripartire e l’euforia si accompagnava all’illusione che il peggio fosse passato. Nel corto – come aveva raccontato alla Mostra del Cinema di Venezia –  Piccioni, nel backstage dello spettacolo con gli attori, regala al pubblico riflessioni e pensieri intimi: una specie di racconto fuori campo, “come in una preghiera laica che si interroga intorno a un impossibile senso di quello che è accaduto”.

Lo annunciano i Giornalisti Cinematografici Italiani insieme alle “cinquine” finaliste di quest’edizione dei Corti d’Argento che si conclude con la consegna dei riconoscimenti per i cortometraggi 2022 la mattina di lunedì 9 maggio a Roma nello spazio SCENA della Regione Lazio che i Nastri ringraziano per l’ospitalità.

Oltre il Premio Speciale a Piccioni, per i due Nastri che verranno assegnati nelle categorie “Finzione” e “Animazione”, si prefigura una grande sfida tra alcuni dei nomi più interessanti della scena italiana. Per l’animazione i finalisti di quest’anno sono, infatti, “Da ogni alba” di Simone Massi, “Dreamland” di Gianluigi Toccafondo, “Flumina” di Antonello Matarazzo, “La cattiva novella” di Fulvio Risuleo e “Maestrale” di Nico Bonomolo, appena premiato ai David di Donatello.

I corti di “finzione” in “cinquina” sono invece: “Destinata Coniugi Lo Giglio” di Nicola Prosatore, “God Dress You” di Mattia Epifani, “Inchei” di Federico Demattè, “Notte romana” di Valerio Ferrara e “The Nightwalk” di Adriano Valerio.

Tra i premi ai corti di finzione anche il riconoscimento speciale della società Media Fenix che metterà a disposizione del vincitore un finanziamento per la post-produzione del suo prossimo corto. Lunedì completeranno infine il palmarès come tradizione dei Corti d’Argento alcune menzioni a film che denotano particolare impegno sui temi del sociale.

I finalisti sono stati scelti tra i 180 corti editi usciti nel 2021 e visionati dal Direttivo Nazionale, appena rinnovato, in un panorama particolarmente ricco di temi, storie e personaggi. Una selezione difficile per la qualità e la quantità delle proposte che sono state per larga parte scelte tra i titoli premiati e selezionati da festival e rassegne specializzate.

Di seguito i cortometraggi finalisti e il Premio Speciale 2022.

Finzione
“Destinata Coniugi Lo Giglio” di Nicola Prosatore
“God Dress You” di Mattia Epifani
“Inchei” di Federico Demattè
“Notte romana” di Valerio Ferrara
“The Nightwalk” di Adriano Valerio

Animazione
“Da ogni alba” di Simone Massi
“Dreamland” di Gianluigi Toccafondo
“Flumina” di Antonello Matarazzo
“La cattiva novella” di Fulvio Risuleo
“Maestrale” di Nico Bonomolo

Premio Speciale
“Preghiera della sera” di Giuseppe Piccioni

Premio di interesse culturale nazionale, i Nastri d’Argento nel 2022 alla 76esima edizione sono realizzati dal SNGCI – Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani con il sostegno del MiC Ministero della Cultura – Direzione Generale per il Cinema e con il contributo di partner istituzionali e privati. Si ringrazia SCENA / Regione Lazio.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here