Home Eventi Young Blood

Young Blood

CONDIVIDI
Photo by Fabrizio Cestari / Young Blood

Prenderà il via domani, giovedì 28 luglio, nell’ambito di Marateale 2022 Young Blood, primo contest sul mestiere dell’attore interamente dedicato a giovani talenti emergenti lanciato da Alice nella Città e dalla talents factory WE DO powered by DO Cinema, in partnership con la XIV edizione della manifestazione lucana e con il media partner Cosmopolitan.

Ventuno aspiranti attori, selezionati in tutta Italia, si sfideranno in casting aperti davanti a una giuria internazionale composta dall’attore siriano Yahya Mahayni, dal regista Claudio Giovannesi, dal produttore Roberto Proia, dal direttore di Rai Fiction Maria Pia Ammirati, dall’attore Darko Peric, dalla giornalista Arianna Finos e dalla casting director Teresa Razzauti.

Madrina della pattuglia Young Blood sarà l’attrice Claudia Gerini mentre ad accompagnare i ragazzi nel loro percorso sarà il giovane attore Alessandro Piavani che, reduce dal successo della serie Sky Original “Blocco 181”, passerà loro idealmente il testimone.

L’iniziativa – tra le prime attività promosse nel ventennale della nascita di Alice nella Città, diretta da Fabia Bettini e Gianluca Giannelli – si sviluppa nell’arco di quattro giorni dedicati alla scoperta del miglior talento emergente, con provini, showcase, masterclass e incontri con professionisti del settore che parteciperanno a vario titolo al progetto, tra i quali, l’attore Claudio Amendola, la sceneggiatrice Ludovica Rampoldi, il produttore Paolo Del Brocco.

Sabato 30 luglio sarà assegnato il Premio Alice nella Città Young Blood del valore di 3.000 euro al ragazzo o alla ragazza che la giuria avrà reputato essere il miglior talento emergente.

“Young Blood è il primo acceleratore rivolto a giovani e giovanissimi aspiranti attori. Sono molti i premi per gli esordi e le opere prime ma mancava in Italia un ponte tra coloro che ancora devono esordire e chi lavora nel settore. Siamo felici che Maratea diventi la balia di una nuova generazione di attori”, dichiarano Fabia Bettini e Gianluca Giannelli.

Daniele Orazi, CEO della DO Consulting & Production e ideatore del progetto WE DO, aggiunge: “Sono emozionato e sorpreso. Abbiamo provinato centinaia di giovani artisti quest’anno lungo tutto lo stivale. Lavorando sui grandi numeri è stata evidente l’esuberanza del vero talento che è emerso in maniera prepotente. Marateale rappresenta la celebrazione di questo talento e la chiusura di un cerchio, ma anche l’inizio di un nuovo percorso che si rinnova ed evolve proprio come gli aspetti fondanti del progetto WE DO”.

Cosmopolitan, il brand editoriale che in Italia e nel mondo ispira e accompagna i giovani nella costruzione di sé e, tra le altre cose, racconta il cinema e le serie attraverso i loro occhi, è entusiasta di essere con i ragazzi di Young Blood su questo progetto. Per questo, nell’ambito del suo laboratorio #CosmoIAm, con cui sta creando il ritratto di una generazione alla scoperta della propria identità, assegnerà una menzione speciale a partire dalle lettere motivazionali con cui questi giovani talenti hanno scelto di seguire la propria voce interiore e di studiare e crescere insieme alla propria passione.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here