Home Eventi L’Italia vince a Locarno 75 con “Gigi la legge”

L’Italia vince a Locarno 75 con “Gigi la legge”

CONDIVIDI
Pier Luigi Mecchia, “Gigi la legge”

Il regista friulano Alessandro Comodin vince il Premio Speciale della Giuria dei Comuni di Ascona e Losone alla 75esima edizione del Locarno Film Festival con la sua terza opera “Gigi la legge”.

Era dal 2008, anno del Pardo d’Oro a Ilaria Occhini come miglior attrice in “Mar Nero” di Federico Bondi, che un film italiano non guadagnava un premio ufficiale nel Concorso Internazionale del festival svizzero (più recentemente “Maternal” di Maura Delpero aveva ricevuto la Menzione Speciale, nel 2019).

Il film di Comodin, che ha ottenuto un ottimo riscontro sia dalla stampa italiana che internazionale, e ricevuto una grande ovazione in sala, è ambientato nel paese di San Michele al Tagliamento e ha come protagonista lo zio del regista, Pier Luigi Mecchia, anche nella realtà vigile gentile e romantico che indaga a suo modo su alcuni accadimenti strani che capitano nella comunità. Il film è stato uno dei più applauditi dal pubblico, ed è prodotto da Okta Film di Paolo Benzi, con Idéale Audience, Michigan Films, in collaborazione con Rai Cinema. Le vendite estere sono affidate a Shellac.

Lo scorso anno il cinema italiano era stato protagonista del palmarès del concorso Cineasti del Presente con il Pardo d’Oro per “Brotherhood” di Francesco Montagner (coproduzione minoritataria) e il Pardo per la migliore regia per “Il Legionario” di Hleb Papou.

Quest’anno la presenza italiana è stata molto significativa, con due film nel Concorso Internazionale, due titoli in Piazza Grande, uno Fuori Concorso, uno in Cineasti del Presente, un corto nel Concorso Pardi di Domani e addirittura uno nella Semaine de La Critique. Una coproduzione minoritaria era presente nella preapertura della Piazza Grande.

Si è consolidata inoltre la partecipazione italiana a Locarno Pro, con tre giovani produttori presenti nel programma Match Me!, due progetti in Alliance 4 Development, mentre due giovani rappresentanti sono state selezionate nella sezione U30.

Le selezioni e la presenza dei film italiani al Festival di Locarno 2022 sono state coordinate dall’area Filmitalia di Cinecittà.

 

Photo by Massimo Piccoli – Ti-Press – Locarno Film Festival / Alessandro Comodin, “Gigi la legge”

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here